30dic 2020
Cenone di Capodanno: largo ai formaggi!
Gli accordi di gusto secondo Assolatte

Brindare a un nuovo anno, tutti lo aspettiamo con una certa "urgenza" nella speranza che il 2021 sia più “normale” e positivo (1). Certo, niente cenoni danzanti né grandi pranzi in famiglia, ma mini-tavolate per pochi intimi. Sempre però con mise en place degni di una vera festa. 

E tra i cibi benauguranti perché non optare anche per prodotti lattiero-caseari come i formaggi di cui il Belpaese ne vanta un bagaglio pressoché infinito (2)?

Lo spunto arriva da Assolatte, suggerendo quanto i formaggi si prestino ad abbinamenti gustosi e spesso inaspettati. Dall’aperitivo (anche quello fatto in casa) con tanti tipi diversi di stuzzicanti formaggi, al fine pasto complice un sontuoso plateau di formaggi, la scelta impazza. Se poi l’abbinamento dei formaggi è con frutta secca e frutta essiccata, l'esplosione di note dolci e amare, morbide e croccanti è garantita (3 - 4).

Lo dice bene Assolatte, in fondo - "siamo la patria dei migliori formaggi del mondo, no?". Senza dimenticare un calice di (immancabili) bollicine “made in Italy” o un voluttuoso bicchierino di passito...

 

Ecco i 10 abbinamenti top tra formaggi e frutta secca o essiccata...

 

Crescenza + nocciole: la consistenza voluttuosa di questo formaggio dalla pasta molle e dal gusto intenso di latte viene esaltata, per contrasto, dalla croccantezza e dall’aroma intenso delle nocciole tritate. 

Robiola + prugne essiccate: il gusto fresco e acidulo della robiola (anche quella di capra) si sposa molto bene con la dolcezza delle prugne, di cui esalta anche la morbidezza grazie alla sua cremosità.

Tomino + albicocche disidratate: la pasta cremosa e il gusto fresco e acidulo dei tomini acquistano un tocco di dolcezza e raffinatezza se accompagnati con le morbide albicocche essiccate.

Caprino + noci pecan: le sensazioni lattiche molto delicate tipiche dei formaggi freschi di capra e la pasta fine e morbida sono amplificate dal gusto dolce, aromatico, quasi burroso delle noci pecan, che danno anche un tocco di piacevole croccantezza.

Gorgonzola + noci brasiliane: il sapore pungente e tendente al piccante del Gorgonzola si abbina alla perfezione con le note zuccherine e tostale delle noci brasiliane. 

Mozzarella + amarene essiccate: una delizia sorprendente, perché la spiccata dolcezza delle amarene compensa la freschezza acidula della mozzarella.

Taleggio + mandorle: l'aroma fruttato e persistente delle mandorle è perfetto con formaggi dal gusto intenso e sapido, ma dalla pasta elastica, come il Taleggio, la Fontina o i pecorini giovani.   

Formaggi a lunga stagionatura + fichi secchi: due opposti che funzionano benissimo insieme. La dolcezza zuccherina e pastosa dei fichi secchi viene esaltata dal tocco latteo, dolce e delicato, dei formaggi a lunga stagionatura tipicamente italiani, come Grana Padano e Parmigiano Reggiano.

Pecorino stagionato + pistacchi: la sapidità del pistacchio è l'ideale per esaltare la struttura granulosa della pasta dei pecorini di media stagionatura. 

Ricotta + uvetta: il trionfo della dolcezza per un’accoppiata che è alla base di tanti dessert, ma che è squisita anche così, al naturale, magari con un bicchierino di buon rhum.

 

Ancora... ecco due ricette sempre in tema.

Spiedini di prugne essiccate e Provolone piccante 

Tagliare 50 g di Provolone piccante in 8 dadini regolari, grattugiare la scorza di mezza arancia e mescolarla al formaggio in una ciotolina. Preparare un tè abbastanza forte, farlo intiepidire e tuffarvi 8 prugne secche denocciolate.    

Lasciarle marinare per 30 minuti, poi scolarle, asciugarle con la carta assorbente da cucina e farcire ogni prugna con un cubetto di Provolone piccante. Avvolgere le prugne ripiene con 8 fette di pancetta affumicata. Infine infilzarle con lunghi spiedini di legno e passarle nel forno caldo a 220°C per 5-6 minuti finché la pancetta diventa croccante. Lasciare intiepidire e servire su un fondo di rucola e di valeriana.

  

Delizie di frutta essiccata morbida al Passito e Gorgonzola 

Versare in una ciotola capiente 100 g di Gorgonzola e mescolarlo con una frusta, aggiungendo un cucchiaio di panna e un cucchiaino di Passito. Incidere 16 tra fichi, datteri, albicocche e prugne denocciolate e farcirli con il composto di Gorgonzola. Spolverizzare i bocconcini con cannella in polvere e servire.  

 

1

2

3

4

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Un cliché decisamente intramontabile quello del plaid, caldo, “fluido” nel senso di trasportabile ovunque, sulla poltrona davanti alla tv, in camera da letto anche se la casa è ben riscaldata (1). Cosy è cosy, e sopratutto sta bene là dove si dimentica, senza compromettere lo stile domestico, qualunque esso sia: lo si getta sul divano, lo si riprende, si piega, si ripone nell'armadio, il più delle volte ritorna etc… Mai senza! Come il mitico tubino nero.  E a seconda dei propri fantasmi invernali, lo si può accompagnare a una vellutata fuma...