06gen 2024
Festeggia 60 anni l’Unione dei Ristoranti del Buon Ricordo
Il nostro reportage

Correva l’anno 1964 e Dino Villani, comunicatore che aveva già inventato il concorso 5000 lire per un sorriso, antesignano di Miss Italia e del Premio Suzzara con Cesare Zavattini, ebbe un’idea vincente per valorizzare le tante tradizioni gastronomiche italiane. Attraverso un piatto simbolo di un pool di ristoranti, dipinto a mano dagli artigiani della Caramica Artistica Solimene di Vietri sul Mare (Salerno) creò una identità forte che tuttora riunisce alcuni dei migliori ristoranti italiani. L’idea geniale fu di abbinare ad un piatto della tradizione locale, scelto dal ristoratore, alla ceramica, che veniva regalato al commensale che lo aveva ordinato. Il successo fu così clamoroso che dopo 60 anni si festeggia questo importante compleanno (1), creando un vero e proprio collezionismo assai florido (2). Per intrigare gli amanti delle ceramiche ogni anno entrano nuovi soci e, a rotazione, alcuni dei membri storici cambiano la specialità, creando nuove ceramiche (3). 

Le New Entry e i cambi di piatto

8 le novità assolute tra i locali. Bon Parej a Torino con il classico dolce Bonet (4). La Baia di Cremia (Como) con il Persicotto (5). Enoteca del Duca a Volterra (Pisa) con Ravioli del Duca con piccione, crema di pere e finocchietto selvatico. Armare di Roma col Calamaro ripieno. Osteria Famiglia Principe 1968 di Nocera Superiore (Salerno) con O’ Scarpariello. La bettola del gusto di Pompei (6), con Spaghettoni di Gragnano IGP con alici fresche, colatura di Cetara, tartufo nero e burro di bufala. Ciccio in pentola di Palermo con Paccheri al Gambero rosso e pomodoro ciliegino. Terre - Pasta & Natural Wine di New York con Pappardelle con ragù di cinghiale selvatico. 4 sono stati i cambi di piatto. Risotto ai fiori di zucchina e tartufo del Salice Blu di Bellagio (Como). Mezze maniche di Forino dal 1928 dell’Osteria di Fornio di Fidenza (Parma). Polpette Contadine dell’Hotel Barbieri di Altomonte (Cosenza). Caserecce al pesto di limoni con tartare di gambero di Filippino a Lipari (Messina).

Piatto del Buon Ricordo d’Oro a Gerry Scotti

Nel corso della serata, tenutasi alle Officine del Volo a Milano qualche tempo fa, è stato istituito un nuovo premio che è andato per la prima edizione al popolare presentatore Gerry Scotti, grande conoscitore della cucina italiana e produttore di vino in Oltrepò Pavese. A consegnarlo il presidente Cesare Carbone, il segretario generale nonché “re del culatello“ Luciano Spigaroli e Francesca Solimene proprietaria dell’opificio dove vengono realizzate tutte le ceramiche. E proprio a Vietri sul Mare si terrà una grande cena celebrativa dei 60 anni con presenti 100 chef che delizieranno i 1000 invitati che si accomoderanno ad una lunghissima tavolata nel centro del paese. Lunga vita ai Ristoranti del Buon Ricordo che promuovono in Italia e all’estero la cucina italiana attraverso questa formula che non ha perso smalto del corso di tutti questi anni.

 

1

2

3

4

5

6

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Ecco che come ogni anno in questo periodo viene annunciato (1) il colore Pantone 2024. Peach Fuzz (codice 13-1023), un pò rosa, un pò arancio, la tonalità prescelta che strizza l’occhio all’universo food a noi tanto caro. Sì, perché è la tinta della pesca (2), come il nome lo identifica: un rosa caldo, morbido, delicato. Che comunica condivisione, voglia di stare insieme e di fare sana comunità. Nell’arredo poi, invita al comfort, ma altresì trasmette sensazioni delicatamente sensuali, vellutate (3...