27ott 2021
Milano - Il nuovo locale Carni&Co per una pausa gourmet
Con Salumificio San Michele, Bresaola Bordoni e Terre de la Custodia

In occasione di Tuttofood presso Carni@Co, in viale Montenero 43, locale milanese di fresca apertura (1 - 2)  che si è subito contraddistinto per l’alta qualità delle proposte, tre aziende di eccellenza si sono riunite per il format “pausa gourmet” (3). Salumificio San Michele (4), nato nel 1978 a San Michele Tiorre nel Parmense (zona Felino) è cresciuto negli anni mantenendo costante la qualità, come abbiamo potuto apprezzare nella degustazione di un Crudo di Parma 24 mesi, il loro top di gamma, dolce e sapido come solo i migliori prosciutti sanno essere (5). Bresaola Bordoni, nasce nel 1964, in un piccolo paese della Valtellina come macelleria di famiglia fino a diventare nel 1997 uno stabilimento produttivo. Ciò non ha cambiato il livello della bresaola prodotta, divenendo membro del consorzio di tutela della bresaola di Valtellina che ammette solo i migliori produttori dell'insaccato simbolo della storica regione Montana della Lombardia. Per completare questa eccellente degustazione, i vini di Terra de la Custodia (6). Risale addirittura al 1780 l’origine della famiglia Farchioni, che nel corso dei secoli è diventata un punto di riferimento nel settore agricolo dell’Umbria. Partendo da un olio evo di grande livello, sono passati alle birre di Mastri Birrai Umbri, tra i riferimenti del settore artigianale per approdare ai vini di Terre de la Custodia. Dal 2000 producono un Sagrantino DOCG portabandiera della viticoltura umbra, cui hanno affiancato due bianchi, curati, e si sente, dal grande wine maker Riccardo Cotarella. Il grechetto montefalco che interpreta al meglio quest'uva autoctona, con un naso nitido e profumi di mela, susina verde, nespola con un sapore salino di gradevole beva. Sorprendente il metodo classico Gladius, a base Grechetto e Pinot nero, dal naso di crosta di pane che evolve in una nota agrumata e minerale. In bocca pur essendo pieno e rotondo, risulta sapido e di grande freschezza. Una serata che ci ha fatto scoprire tre indiscusse eccellenze in un contesto, quello di Carni&Co, da seguire con attenzione per la scelta delle materie prime e di produttori straordinari. 

 

 

1

2

3

4

5

6

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Un cliché decisamente intramontabile quello del plaid, caldo, “fluido” nel senso di trasportabile ovunque, sulla poltrona davanti alla tv, in camera da letto anche se la casa è ben riscaldata (1). Cosy è cosy, e sopratutto sta bene là dove si dimentica, senza compromettere lo stile domestico, qualunque esso sia: lo si getta sul divano, lo si riprende, si piega, si ripone nell'armadio, il più delle volte ritorna etc… Mai senza! Come il mitico tubino nero.  E a seconda dei propri fantasmi invernali, lo si può accompagnare a una vellutata fuma...