30ott 2022
Milano - Golosaria 17sima edizione
Il "gusto della distinzione" dal 5 al 7 novembre

Puntuale come ogni anno torna nella città meneghina Golosaria Milano a cura di Paolo Massobrio e Marco Gatti (1), dedicata alle eccellenze dell'artigianato alimentare italiano (2). Il tema protagonista della rassegna è la "Distinzione" intesa non solo come indice di unicità, ma anche come simbolo di restituzione al territorio in termini di welfare, sostenibilità e colleganza. Il talk inaugurale sarà il 5 novembre alle 16 con la partecipazione di quattro importanti imprenditori: Paolo Zegna (Oasi Zegna, quel parco gioiello situato sopra Biella), Massimo Spigaroli (chef di Antica Corte Pallavicina e formidabile produttore di Culatello a Polesine Parmense), Massimo Gianolli (imprenditore vinicolo fondatore della Collina dei Ciliegi produttore di Amarone), Paolo Patrone (patron della dimora storica Giorni di Pignola, situata nel parco nazionale dell'Appennino lucano). Sarà presente inoltre il professor Lorenzo Morelli che parlerà delle future coltivazioni in agricoltura. La kermesse durante i tre giorni di apertura vedrà un'area food occupata da 200 stand di produttori (3) di cose buone, tutti selezionati dalla guida Golosario Gatti Massobrio, una zona wine con le 100 cantine (4) con oltre 150 etichette e un grande banco di assaggio. Non mancherà lo street food di qualità con le Cucine di Strada e una nuova esclusiva area Mixo, dedicata alla miscelazione, con la presenza di piccoli produttori di spirito e gin italiani e di barman della Milan Bartender Community e Ginevra Castagnoli di Ell*s Empowerment, agenzia di comunicazione e piattaforma social media dedicata alla parità di genere e inclusivity nella ristorazione. Un programma fittissimo (5) che prevede assaggi, show cookies (6), wine tasting con la partecipazione di tanti fuoriclasse del settore tra cui citiamo ad esempio il pasticcere Iginio Massari. Anche i bimbi potranno divertirsi in una zona tutta per loro, con le fiabe di Mamma Oca che presenterà il libro Aspettando Natale. Come tradizione ci saranno le premiazioni alle Cantine Memorabili, alle migliori botteghe e l'assegnazione della Corona Radiosa Unica della guida ai ristoranti, la più completa in assoluto come numero di referenze. Tre giorni assolutamente imperdibili per tutti i food and wine lovers. Noi non mancheremo! E voi?

 

Altre info:

1

2

3

4

5

6

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Si sgranocchia, si assaggia (1), ci si abbraccia, si ride, si affetta, si sbuccia, si piange per le cipolle (solo per quelle?), si improvvisano prodezze culinarie (2), si “ruba” un calice di rosso prima che il pranzo (3) abbia inizio, si adagia il panettone sul piatto di portata, la salsiera d’argento? e, finalmente, si ode “a tavola!”, un eco, non solo profumato, che si diffonde in tutta la casa e accarezza gli animi (e la gola) dei commensali che, lesti, trovano posto al convivio solenne (4).   Lo avete capito, spaccati di vita...