11ott 2021
Milano - Artico Chocolate Show X Edizione: il gelato al cioccolato?
Un mondo tutto da scoprire

Il 9 e 10 ottobre, 2 gelaterie Artico a Milano, quelle di Isola e Lambrate, hanno festeggiato la decima edizione del Chocolate Show con ben 32 gusti a cura del maestro Maurizio Poloni, tre coni del Gambero Rosso (1). Dai fondenti blend e monorigine, ai bianchi e agli aromatizzati una straordinaria occasione per gli amanti del gelato al cioccolato (2) di immergersi in questo affascinante mondo. Tutte le ricette sono senza lattosio, per andare incontro al sempre più nutrito pubblico degli intolleranti che non vogliono rinunciare ad un gelato di grande qualità (3). Autentica chicca della due giorni è stato “Unico“ un fondente che nasce dall’incontro di due aziende leader, Amedei che ha selezionato e tostato semi di cacao di pregiate varietà e la distilleria veneta Bonaventura Maschio, che ha fornito una barrique utilizzata in precedenza per l’affinamento del distillatoPrime Uve Nere”. Il gelato è stato realizzato dal maestro Poloni in diretta per i presenti alla scuola di Artico insieme ad un altro di cioccolato bianco aromatizzato allo zafferano e scorze di arancia caramellate. Due gusti veramente strepitosi che ci hanno deliziato con un sapiente mix tra i pistilli di zafferano ed il profumo di arancia in perfetto equilibrio, riuscendo a non prevaricare il sentore del cioccolato bianco, notoriamente assai delicato. Nell’altro gusto è emerso il sapore deciso del cioccolato fondente amalgamatosi con il retrogusto dato dai sentori di acquavite donati dalla barrique (4 - 5). Grande successo tra i presenti che hanno lodato le due prelibatezze al palato.

Sempre alla ricerca di nuove sensazioni gustative, Artico si pone ai vertici dell’arte gelatiera a Milano e a livello nazionale. Non perdetevi questa occasione e tutti gli altri incredibili gusti disponibili nei loro punti vendita. 

 

Altre info:

 

1

2

3

4

5

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Un cliché decisamente intramontabile quello del plaid, caldo, “fluido” nel senso di trasportabile ovunque, sulla poltrona davanti alla tv, in camera da letto anche se la casa è ben riscaldata (1). Cosy è cosy, e sopratutto sta bene là dove si dimentica, senza compromettere lo stile domestico, qualunque esso sia: lo si getta sul divano, lo si riprende, si piega, si ripone nell'armadio, il più delle volte ritorna etc… Mai senza! Come il mitico tubino nero.  E a seconda dei propri fantasmi invernali, lo si può accompagnare a una vellutata fuma...