07nov 2022
Garda Foodie - Riva del Garda: il “dolce gioiello“ di Vanessa Miorelli

Nella zona nord del nostro più grande lago, in quello spicchio che ricade in territorio trentino e che comprende la bellissima Riva del Garda, baciata da un clima mite per molti mesi dell’anno, Vanessa Miorelli, da anni impegnata col marito nella gestione del prestigioso Astoria Resort, ha aggiunto una nuova dinamica realtà al suo già florido parterre imprenditoriale, Garda Foodie, Factory di alta pasticceria (1 - 2 Vanessa Miorelli). A capo del progetto, Matteo Trinti (3), talentuoso pastrychef di origine laziale, figlio d’arte e con prestigiose collaborazioni alle spalle: da Acquolina e Heinz Beck a Roma, a Philippe Conticini, miglior pasticcere di Francia per la guida Gault e Millau, da Loretta Fanella a Firenze, fino al Four Seasons di Milano. Intervistato da noi, Matteo ci ha confessato: “l’esperienza nell’alta ristorazione è stata fondamentale nella mia formazione; devi conoscere bene le tecniche, assaggiare molto, conoscere le temperature, sapere bilanciare gli ingredienti, perché la tecnica viene prima dell’estetica. Anche in un laboratorio di pasticceria, come in cucina, occorre rigore, dedizione, umiltà e una buona dose di creatività che a me non manca unita a un’innata intuizione". Vanessa è figlia del primo ristoratore stellato del Garda, cresciuta con la passione dei dolci, proposti nel breakfast e nel buffet del Resort. Da qui la “dolce costola“ quale Garda Foodie ora autentica e brillante realtà autonoma. L’esperienza dell’imprenditrice, attiva anche come Wedding Planner, insieme al pastrychef, ha dato origine ad un circolo virtuoso di rara efficacia che crea dei piccoli capolavori di fine pasticceria, sia dolce che salata, con una ricerca delle migliori materie prime, come le nocciole piemontesi, la vaniglia bourbon del Madagascar o il cedro di Diamante in Calabria. Tra i finger food salati (4) non possiamo non citare il cubo albicocca, peperone e gorgonzola o il frollino di mais con chantilly al mascarpone e uova di trota. Assolutamente encomiabili anche i panettoni, nelle versioni classica e al cioccolato (5 - 6), che raggiungono l’apoteosi nell'esclusiva suggestione con olive nere candite del Garda. Una pasticceria che crea dipendenza, appassionati o no. Garda Foodie, sapori di casa Miorelli, si trova in viale Trento 9 a Riva del Garda

 

Altre info:

1

2

3

4

5

6

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Si sgranocchia, si assaggia (1), ci si abbraccia, si ride, si affetta, si sbuccia, si piange per le cipolle (solo per quelle?), si improvvisano prodezze culinarie (2), si “ruba” un calice di rosso prima che il pranzo (3) abbia inizio, si adagia il panettone sul piatto di portata, la salsiera d’argento? e, finalmente, si ode “a tavola!”, un eco, non solo profumato, che si diffonde in tutta la casa e accarezza gli animi (e la gola) dei commensali che, lesti, trovano posto al convivio solenne (4).   Lo avete capito, spaccati di vita...