03gen 2021
Edilizia sana al centro con Klimahouse Digital Edition
perché la salute è una priorità

“Il tempo della pandemia ha segnato una frattura netta nel rapporto tra i luoghi dell’abitare e le utenze che li vivono: ne è derivata la consapevolezza di spazi inadeguati e a volte insalubri e la preoccupazione di come ottenerne un cambiamento”. Claudio Sangiorgi, Consigliere del Collegio Ingeneri e Architetti di Milano e Docente a contratto del Politecnico di Milano, sintetizza così una delle tematiche chiave del nostro tempo a cui Klimahouse Digital Edition, attraverso il suo format nuovo e interamente fruibile online, non mancherà di dare ampio spazio.

Dal 27 al 29 gennaio 2021 saranno infatti tanti e variegati gli eventi ad essa dedicata (1 - 2).

Sangiorgi, autore del volume “La Casa preoccupata” (3), sarà solo uno dei molti esperti coinvolti nel programma organizzato in collaborazione con HHH – Home, Health & Hi-Tech. In questa edizione tutta digitale, attraverso una diretta quotidiana di tre ore, suddivise in diverse fasce, si parlerà di qualità dell’ambiente indoor (con un duplice focus su aria ed acqua, luce e rumore) e di come la buona architettura, unita alla tecnologia e alla biofilia, possano influire sul comfort e sulla salute delle persone (4 - Rubner).

Per coinvolgere il pubblico (di professionisti e non solo) verranno utilizzati format nuovi, tra cui un telegiornale di approfondimento sui temi della salute e del benessere in casa. Il mondo medico verrà inoltre messo a confronto diretto con quello tecnico dell’edilizia attraverso interviste a tre voci; verranno organizzate visite “guidate” per scoprire in collegamento live cosa significhi vivere sano, entrando virtualmente nei progetti guidati dal racconto dei committenti. Ogni giorno verrà infine dedicata mezz’ora alla formazione specifica degli operatori, all’interno della “Health Academy”.

Anche il Klimahouse Congress, organizzato in collaborazione con il main partner Agenzia CasaClima, il 27 gennaio, dalle 10:30 alle 12:00, si occuperà della tematica “salute” con un focus sulla qualità dell’aria interna ai tempi di pandemia. Keynote speaker della mattinata Philomena Bluyssen, Professore Ordinario di “Indoor Environment” (5) presso la Delft University of Technology (NL), nonché una delle massime esperte in tema di qualità dell’aria degli edifici e delle implicazioni che questa ha sulla salute di chi li abita. Recentemente ha pubblicato uno studio di forte impatto sulla diffusione del coronavirus nell’aria in ambienti chiusi e avviato il “SenseLab”, avanguardistico laboratorio di ricerca, pensato per sperimentare differenti condizioni ambientali interne e trarne le adeguate conclusioni per (ri)progettare edifici sani.

E a questo proposito, sempre per rimanere in ambito accademico, la Libera Università di Bolzano, in collaborazione con Agorà Activities, dedicherà quattro Digital Talk di 30 minuti ciascuno al tema del comfort abitativo.

ANIT - Associazione Nazionale per l’Isolamento Termico e acustico proporrà infine due seminari sulla salubrità abitativa nella giornata di mercoledì 27 gennaio: il primo sarà incentrato sul comfort acustico e il secondo sulle possibilità di previsione, in fase di progetto, delle condizioni di comfort di un edificio attraverso l’analisi della temperatura operante.

 

 

KLIMAHOUSE LIVE on:

Twitter: #klimahouse @klimahouse

Facebook: #klimahouse @klimahouse

Facebook Klimahouse Event: https://www.facebook.com/events/1507169045993940/ Instagram: https://www.instagram.com/fieramesse/

You Tube Canale: https://www.youtube.com/user/fierabolzano

You Tube Playlist Klimahouse: https://www.youtube.com/playlist?list=PL8ADD888681B930B0

 

 

Altre info:

 

1

2

3

4

5

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Fine delle vacanze. Parei, zoccoli e costumi lasciano il posto ad abiti e pantaloni. Si riparte (1). Per l’ufficio, però. Ebbene, tutto questo ricordando che, come diceva Confucio, “Scegli il lavoro che ami e non lavorerai neppure un giorno in tutta la vita”. Non possiamo che augurarvi che sia così e se non lo fosse, non è mai troppo tardi per cambiare o per ripensare a quel progetto da tempo nel cassetto. Certo, lo scenario (2) attuale tra inflazione, rincari e crisi climatica spinge a un sentiment di pessimismo diffuso, ...