08ott 2021
Carni pregiate: la Bionda di Aquitania
Un’eccellenza dell’allevamento bovino europeo

Presentata nella splendida sede della Tenuta Fontanafredda a Serralunga d’Alba la pregiata carne Bionda di Aquitania (1 - 2), gestita da Asprocarne Piemonte e France Blonde d’Aquitaine Selection. Ciò che rende unica la Bionda di Aquitania (3) è l’estrema tenerezza e l’elevata magrezza della sua carne. Derivata nel secolo scorso da tre distinte varietà, Garronaise, Quercy e Blonde des Pyrennees, dagli anni '60 si è rapidamente diffusa in tutta la Francia giungendo anche in Piemonte dove ha trovato un habitat ideale per il suo benessere e crescita. Caratteristica particolare di questa razza “transfrontaliera" è di nascere in Francia in un ambiente incontaminato di pascoli alle pendici dei Pirenei per poi essere trasferita in Piemonte dove conclude il suo ciclo produttivo. Dopo le fasi dette di ingrasso e finissaggio i maschi giungeranno ad un peso di 700 chili e le femmine di 500. Carne di straordinaria qualità adatta per i piatti della tradizione italiana e in particolare piemontesi risulta eccezionale sia cruda battuta al coltello (4), che per cotture poco prolungate, data la sua finezza di gusto. Ne abbiamo avuto la prova grazie ad un pranzo che si è svolto nel prestigioso ristorante stellato di Guido Alciati, situato proprio nella tenuta Fontanafredda. magnifico menu che ci ha accolti con un benvenuto a base di salsiccia di Bra e fichi, un filetto crudo di vitello con crema di funghi porcini, per continuare con i “mitici" agnolotti di Lidia al sugo d’arresto (5) ed una guancia di vitello brasata con salsa tartufata (6). Gli Agnolotti di Lidia Alciati, autentico must del pranzo, hanno una storia legata al primo ristorante Guido di Costigliole d’Asti, che grazie alla fantastica cucina che sapeva esprimere fu il primo due stelle Michelin del Piemonte. La grande Lidia rivoluzionò gli agnolotti, introducendo il “plin” o pizzicotto, utilizzato per la chiusura degli stessi e portandoli in un tovagliolo, come se fosse uno snack, prima di farne assaggiare la classica versione al sugo di arrosto. Uno dei piatti che ha fatto la storia della ristorazione di alta gamma in Italia e che Ugo, figlio di Lidia e Guido ha portato in tavola per la gioia del nostro palato. Degna conclusione con un gelato al fior di latte mantecato con zabaione al moscato Moncucco. Tutto semplicemente strepitoso!

La Bionda di Aquitania si trova in macellerie selezionate, ma anche nella grande distribuzione, come, per esempio, negli ipermercati del marchio Il Gigante. Se siete dei "carnivori" raffinati, non potete non provarla, è una vera delizia.

1

2

3

4

5

6

SPUNTI DI VISTA

EDITO

I colori cambiano e virano a toni come il bronzo, il giallo, l’arancio, accompagnando le giornate che si adombrano e si accorciano (1). Boschi e foreste si vestono di rosso e d’oro: è il loro momento di gloria regale. Benvenuto Autunno. Ritorna la voglia di intimità, di godere dei primi fuochi del caminetto accesso, di accoccolarsi sul divano e leggere un buon libro (o scorrere le pagine di Foodmoodmag). Ecco puntuale il desiderio di guardarci dentro (2), di captare l’essenziale, di dare valore ai dettagli, all’osservazione, mentre il tempo accelera la sua...