22ott 2021
Milano - Tuttofood tra sostenibilità e lotta ai “tarocchi a tavola”

Sono 2700 espositori da 43 Paesi i marchi presenti quest’anno, mentre. Oltre 800 gli appuntamenti del palinsesto di eventi tra momenti formativi e dimostrazioni. Stiamo parlando di TUTTOFOOD (1 - 2 - 3), l’hub internazionale dell’agroalimentare, e HostMilano, la manifestazione leader mondiale dell’ospitalità e del fuoricasa, in scena a fieramilano a Rho fino a martedì 26 ottobre.

Messaggio chiave della kermesse del cibo, la sostenibilità, principio ineluttabile rinnovato anche dal convegno Innovazione e Sostenibilità per l’industria del Food che proprio questa mattina ha inaugurato il Salone. Non ‘greenwashing’, quindi, bensì investimento in innovazione che permette di sviluppare il business e far crescere le esportazioni. Soprattutto se si ragiona in un’ottica di filiere. 

Secondo dati Doxa commentati durante il convegno, il 50% degli italiani si dichiara disposti a pagare di più per acquistare un prodotto sostenibile. Ma, mentre il 91% conosce il concetto di sostenibilità, solo il 34% ritiene di averne una conoscenza efficace. Il 72% dei consumatori, inoltre, considera importante il ruolo dell’innovazione nel facilitare soluzioni più sostenibili. Esistono quindi ampi spazi di crescita per le aziende che investono per innovare e creare prodotti che portano al consumatore un reale valore di sostenibilità.

Di sicuro interesse, inoltre, la prima esposizione della top ten del Made in Italy tarocco a tavola con la classifica delle più grottesche imitazioni (4) delle specialità nazionali scovate in tutto il mondo che tolgono spazio e valore sui mercati ai veri prodotti tricolori. Da conoscere domani sabato 23 ottobre dalle ore 9,30 allo stand di Coldiretti e Filiera Italia  – Padiglione 18 - L01-L25. La pandemia ha fatto letteralmente esplodere la produzioni di imitazioni low cost per soddisfare la “fame” di Italia all’estero, sostituendo le vere specialità nazionali con falsi di bassa qualità. Un fenomeno vergognoso che ha un impatto devastante sull’economia e sull’occupazione nazionale, provate duramente dall’emergenza Covid. Per l’occasione sarà presentato il primo studio su “Il mercato dei falsi nel mondo del Covid”. Nello stand di Coldiretti e Filiera Italia fino al 26 ottobre si alterneranno ogni giorno esposizioni innovative su temi di attualità, iniziative e momenti di approfondimento con lo spazio dell’agricoltura 4.0 con le ultime innovazioni robotiche e satellitari nelle campagne italiane ma anche l’oleoteca dove saranno svelati i segreti dell’oro verde, della sua scelta, dei suoi abbinamenti, l’enoteca dei vini autoctoni e gli show cooking dei cuochi contadini con i menu gourmet a km zero.

In Fiera di fronte al padiglione 18 sarà possibile gustare ogni giorno il miglior cibo da passeggio della tradizione italiana con lo street food contadino di Campagna Amica in Corso Italia.

 

1

2

3

4

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Un cliché decisamente intramontabile quello del plaid, caldo, “fluido” nel senso di trasportabile ovunque, sulla poltrona davanti alla tv, in camera da letto anche se la casa è ben riscaldata (1). Cosy è cosy, e sopratutto sta bene là dove si dimentica, senza compromettere lo stile domestico, qualunque esso sia: lo si getta sul divano, lo si riprende, si piega, si ripone nell'armadio, il più delle volte ritorna etc… Mai senza! Come il mitico tubino nero.  E a seconda dei propri fantasmi invernali, lo si può accompagnare a una vellutata fuma...