01ott 2021
Firenze - All’Ora d’Aria approdano le special edition Acqua Panna e S.Pellegrino
All'insegna di un fine dining esclusivo

Acqua azzurra, acqua chiara - cantava Lucio Battisti. Ebbene, nel Paese delle acque in bottiglia, dalle innumerevoli varietà di bolle e consistenze, l’acqua minerale è sempre un must, a casa come fuori. E sopratutto nella ristorazione di livello, i principali big player del settore hanno compreso quanto ricerca e sperimentazione siano alla base di prodotti di qualità certa e di packaging dal design all’altezza delle aspettative. Nel segno del bello, aggiungerei. Sì perché “la forma dell’acqua” elegante, originale ed ergonomica ben si armonizza alla mise en place dell’offerta di ristoranti stellati e non, promettendo già alla vista, un contenuto che non può deludere. Un principio che Acqua Panna e S.Pellegrino (1) hanno fatto proprio e non da ieri, promuovendo un viaggio da nord a sud della penisola, per portare in alcuni fra i più importanti indirizzi gourmet le due celebri acque minerali, limited edition

Immersive Collection, questo il nome del tour che a Firenze ha fatto tappa, proprio ieri 30 settembre, al ristorante stellato Ora d’Aria dello chef Marco Stabile (2 - 3). Ed ecco che il “Risotto S.Pellegrino, foie gras e bottarga”, nonché L’”Acqua-Panna-Pazza di Cernia dotto” (4), hanno visto Acqua Panna e S.Pellegrino diventare ingredienti chiave delle rispettive suggestioni. Il primo piatto in cui la dolcezza e l'aromaticità del foie gras si sono sposate alla sapidità della bottarga, è stato mantecato sul finale con S.Pellegrino, per un risultato dal sapore intenso ma allo stesso tempo leggero grazie alla particolare mantecatura con l’acqua. Di grande piacevolezza il secondo di pesce, dalla carne setosa e burrosa, adagiata su un brodo realizzato con Acqua Panna. Non solo delizia al palato, però… Oltre al tocco conferito dall’elegante design del vetro lavorato, ispirato al movimento delle bollicine di San Pellegrino (5) e alle morbide colline toscane, nel caso del pack di Acqua Panna, la serata è stata scandita da spettacolari giochi di luce con al centro le singole bottiglie dove i tavoli si sono magicamente trasformati in veri e propri palcoscenici dagli esiti mirabolanti (6).

Ma non finisce qui…

Dopo la serata fiorentina, infatti, S.Pellegrino e Acqua Panna approderanno in altre tre mete di fine dining: mercoledì 20 ottobre, tappa da Fourghetti a Bologna, il bistrot condotto con successo dallo chef Erik Lavacchielli; martedì 9 novembre sarà la volta di Roots Trattoria a Scorrano, la trattoria contemporanea di ispirazione salentina nata dalle menti di Floriano Pellegrino e Isabella Potì nel loro luogo del cuore, nella campagna leccese. Infine, a dicembre, ultima tappa a Roma al ristorante Zia di Antonio Ziantoni, 1 stella Michelin, che nel giro di pochi anni si è distinto nel panorama italiano per la sua cucina personale e contemporanea ma legata alla tradizione.

Saranno occasioni uniche per poter gustare le creazioni di chef di talento e vivere un’irripetibile esperienza al ristorante nel nome della convivialità e della condivisione, due elementi chiave per S.Pellegrino in questo periodo di ripartenza per il settore della ristorazione. 

All’insegna di questi valori la celebre acqua minerale ha infatti dato vita, nel 2020, al movimento #SupportRestaurants, che riunisce iniziative e aiuti concreti per supportare il mondo enogastronomico. Nel 2021 l’impegno si è rinnovato con la nuova fase del movimento, “Social Menu per #SupportRestaurants”, una campagna di comunicazione dedicata al talento, alle competenze, al capitale umano, autentico patrimonio di ogni ristorante.

In quest’ottica si inserisce Immersive Collection, che per la sua natura digitale e coinvolgente vuole spingere il pubblico a fare la differenza compiendo semplici azioni digitali dedicate ai propri ristoranti del cuore.

 

Altre info:

 

 

 

1

2

3

4

5

6

SPUNTI DI VISTA

EDITO

I colori cambiano e virano a toni come il bronzo, il giallo, l’arancio, accompagnando le giornate che si adombrano e si accorciano (1). Boschi e foreste si vestono di rosso e d’oro: è il loro momento di gloria regale. Benvenuto Autunno. Ritorna la voglia di intimità, di godere dei primi fuochi del caminetto accesso, di accoccolarsi sul divano e leggere un buon libro (o scorrere le pagine di Foodmoodmag). Ecco puntuale il desiderio di guardarci dentro (2), di captare l’essenziale, di dare valore ai dettagli, all’osservazione, mentre il tempo accelera la sua...