09feb 2024
Milano, BIT Borsa Internazionale del Turismo
Il nostro reportage

Tre giorni intensi, buyers nazionali e internazionali, un grande successo. Questa è stata la Bit (1) appena conclusa tra Mondo, Europa e Italia (2). Ecco alcune tra le proposte che ci hanno particolarmente intrigato.

Friuli Venezia Giulia tra Alpi e Adriatico, un concentrato d’Italia 

Regione (3) che da sempre si distingue per l’eccezionale offerta turistica, dalle spiagge di Grado e Lignano Sabbiadoro, alle Alpi con i poli sciistici come Piancavallo, Sappada (4 - Sleddog a Sappada) e Sella Nevea, sta preparandosi ad un vero evento che celebrerà la Capitale europea della cultura per il 2025: Gorizia, partner imprescindibile della candidatura transfrontaliera della slovena Nova Gorica che ha vinto il titolo. Uno dei confini più aperti al mondo dove fortunatamente da molti anni la guerra fredda è solo un lontano ricordo e la collaborazione tra le due città è strettissima con una serie encomiabile di iniziative come questa. La particolare conformazione della regione ne fa un unicum, con una distanza assai breve tra il mare e la montagna, favorendo lo sviluppo di prodotti enogastronomici famosi in tutto il mondo come i vini del Collio (5 - Autunno in Collio), il prosciutto di San Daniele e una insalata straordinaria, La Rosa di Gorizia, sorta di radicchio rosso dalla forma che ricorda il fiore. Moltissimi sono i festival letterari e di cinema distribuiti tra Pordenone, Udine e Trieste: il festival del cinema muto, il Far East, Dedica festival o Pordenonelegge. Una regione sorprendente da non mancare. 

Sicilia una regione da vivere tutto l’anno 

Uno dei maggiori poli turistici del Mediterraneo, da poco, ha visto allargare la sua offerta turistica tanto da avere una serie di eventi lungo tutto l’anno, aumentando il numero di mesi in cui poter godere dell’eccezionale clima che la contraddistingue. Flussi turistici molto importanti con un grande aumento degli stranieri, sino a superare  le 16 milioni di presenze come sottolineato in un talk dal Presidente della Regione Renato Schifani e dall’assessore al turismo Elvira Amata. I festival, cuore pulsante delle offerte anche fuori stagione sono innumerevoli. Dal Cous cous festival in settembre con la disfida di cuochi provenienti da tutto il mondo e del quale abbiamo assaggiato una eccellente versione di pesce tipica del Trapanese è diventato un appuntamento irrinunciabile per tutti i gourmand. Il Sicilia Jazz Festival tra giugno e luglio a Palermo con nomi prestigiosi del panorama italiano e internazionale, si allarga ad Agrigento in quanto capitale italiana della cultura 2025. I treni storici molto suggestivi che permettono un turismo lento con la scoperta di autentiche chicche di incomparabile bellezza archeologiche, storiche e paesaggistiche. Gli Stati generali del cinema che saranno a Siracusa dal 12 al 14 aprile per indagare l’importante fenomeno del cine turismo, come ha dimostrato il clamoroso successo delle presenze turistiche nei luoghi delle riprese del Commissario Montalbano. La Coppa degli assi, storica manifestazione tra le più antiche di sport equestri in Italia, Taobuk il festival letterario di Taormina ma gli esempi potrebbero essere decine. Una Sicilia da vivere tutto l’anno (6)! 

Puglia spiagge, arte e cucina

Una scelta variegata in una delle regioni più amate anche dagli stranieri che sempre più spesso vede comunità di stranieri non solo come turisti ma anche residenti. Il Gargano e il Salento, autentici gioielli che il mondo ci invidia, il turismo religioso con i luoghi di Padre Pio, la cucina con degli autentici giacimenti, con prodotti come le Olive di Cerignola, le Lenticchie e il pane di Altamura deliziosi, propostici in uno showcooking nello stand della regione in un piatto singolare in cui veniva sbriciolata la Salsiccia di San Michele, raro insaccato ovino, una autentica delizia. Molto attivo anche il turismo per i matrimoni per l’eccezionalità delle location a disposizione. 

Il Lazio, non solo Roma

Interessanti anche le proposte della regione Lazio, costellata di luoghi formidabili anche al di là della capitale. Viterbo è una delle città medievali più belle d’Italia e non conosciuta come meriterebbe. Il Reatino zona di boschi molto suggestiva, così come le abbazie del Frusinate e della provincia di Latina, si possono vedere e gustare cose meravigliose anche senza passare da Roma. L’irrinunciabile amatriciana è stata proposta nello stand per la gioia dei partecipanti.

Moltissime altre proposte hanno dimostrato come questa edizione della Bit è stata quella del riscatto. Che dire... buone vacanze a tutti!!!

1

2

3

4

5

6

Photo Credits

Photo 4 : Fabrice Gallina
Photo 5 : Massimo Crivellari

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Ecco che come ogni anno in questo periodo viene annunciato (1) il colore Pantone 2024. Peach Fuzz (codice 13-1023), un pò rosa, un pò arancio, la tonalità prescelta che strizza l’occhio all’universo food a noi tanto caro. Sì, perché è la tinta della pesca (2), come il nome lo identifica: un rosa caldo, morbido, delicato. Che comunica condivisione, voglia di stare insieme e di fare sana comunità. Nell’arredo poi, invita al comfort, ma altresì trasmette sensazioni delicatamente sensuali, vellutate (3...