10ago 2022
I primi 10 anni di Signorvino
La "grande cantina italiana" festeggia con eventi e nuove aperture

Importante traguardo per la catena di enoteche con cucina lanciata nel 2012 da Sandro Veronesi (1) che, partendo dal grande successo che il pubblico gli ha tributato, anche grazie ad alcune idee di marketing veramente geniali, in primis quella di far pagare le bottiglie (2) allo stesso prezzo sia se consumate in loco (3), sia per l'asporto, ed azzerare le spese di spedizione in tutta Italia. Sappiamo quanto sia annosa la questione dei ricarichi delle bottiglie se bevute al ristorante, al punto che spesso si è costretti a rinunciare a vini importanti per quanto sia clamorosa la differenza tra il prezzo in enoteca e quello al tavolo. Con un coraggioso investimento Signorvino ha pensato di abbattere questa differenza ed ha creato un format che da questo punto di vista rimane insuperato. Forte dell'essere in qualche modo una costola del celebre marchio di lingerie Calzedonia, ha potuto sin da subito proporsi sul mercato con una strategia vincente ampiamente ripagata dai risultati. Federico Veronesi, proprietario assieme al padre del marchio Signorvino afferma che - "questi 10 anni sono un primo importante traguardo che testimoniano la validità del progetto e delle persone coinvolte. Una proposta strutturata su più canali unica nel suo genere ha fatto sì che il nostro processo di crescita non si è fermato neanche durante il periodo dell'emergenza sanitaria". 15 nuovi locali stanno aprendo nel 2022 e nel 2023, tra cui quello di Rozzano al centro commerciale Fiordaliso che abbiamo avuto il piacere di provare, con il nuovo menu che amplia la scelta della cucina con piatti assai gustosi, tra cui taglieri di salumi e formaggi, tutti Dop, come il prosciutto di Parma 24 mesi, il Culatello di Zibello, la Coppa piacentina, il gorgonzola piccante etc. A seguire parmigiana di melanzane, roast-beef di manzo con rucola, pomodorini e grana padano riserva, un ottimo fritto vegetariano con fiori di zucca, olive ascolane e arancini siciliani, polpette di manzo al sugo con focaccia genovese, tortelli ripieni di basilico e pinoli al burro fuso e grana padano. Tra i dolci tiramisù, cheesecake con salsa ai frutti di bosco e torta sbrisolona mantovana (4 - 5 - 6). Tutti i piatti possono essere accompagnati da un'ampia selezione di vini al calice. Le aperture e le serate si susseguiranno per i prossimi mesi attraverso un calendario di eventi dal titolo "Divertiti con Gusto" con corsi, degustazioni e cene. Grande novità, le aperture all'estero che inizieranno con Parigi e Praga in un piano che permetterà di far conoscere anche oltre confine l'originale formula di Signorvino.

Non possiamo che augure crescenti successi. 

 

Altre info:

1

2

3

4

5

6

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Fine delle vacanze. Parei, zoccoli e costumi lasciano il posto ad abiti e pantaloni. Si riparte (1). Per l’ufficio, però. Ebbene, tutto questo ricordando che, come diceva Confucio, “Scegli il lavoro che ami e non lavorerai neppure un giorno in tutta la vita”. Non possiamo che augurarvi che sia così e se non lo fosse, non è mai troppo tardi per cambiare o per ripensare a quel progetto da tempo nel cassetto. Certo, lo scenario (2) attuale tra inflazione, rincari e crisi climatica spinge a un sentiment di pessimismo diffuso, ...