25apr 2021
Aspettando la riapertura del comparto fieristico...
Focus su Cersaie Bologna

Come per molti, l'attesa per la ripresa del comparto fieristico ci sta molto a cuore. Il Presidente del Consiglio Mario Draghi, nel delineare lo scorso 16 aprile le tappe del graduale programma di riaperture - necessario per coniugare le esigenze della sicurezza con la ripresa delle attività economiche -, ha fissato per il 1° luglio la ripartenza delle fiere internazionali nel nostro Paese, nel rispetto dei protocolli sanitari approvati dal Comitato Tecnico Scientifico. Ed ecco che, si spera, possiamo decretare per davvero l'inizio del countdown anche per il Cersaie, la fiera di riferimento a livello internazionale per la ceramica e l'arredobagno (1 -2 S.D.R. Ceramiche), che si terrà a Bologna dal 27 settembre al 1° ottobre p.v.. 

Positivi i dati che arrivano dalla fiera bolognese che, ad oggi, dichiara di aver opzionato oltre l’80% della superficie disponibile. Non male, tenedo anche conto del fatto che il 40% degli espositori sono esteri. 

"Tornare a organizzare un evento della portata del Cersaie (3 - Scarabeo - Diva) e riportare la nostra clientela internazionale (4 - Marazzi ceramiche) a vivere direttamente e fisicamente l'esperienza del Made in Italy è di vitale importanza per un settore che esporta per l'85% del proprio fatturato - commenta Giovanni Savorani, Presidente di Confindustria Ceramica. - I prolungati periodi di permanenza nelle abitazioni dovuti al lockdown hanno determinato, in tutti i continenti, un maggior interesse da parte dei consumatori per la riqualificazione degli ambienti della propria casa, anche in termini di salubrità. Questa ha generato una maggiore attenzione verso i materiali ceramici, l’arredobagno, le cucine, l’outdoor, l’illuminazione, il wellness e le finiture di interni – tutti settori merceologici presenti nell’edizione 2021 di Cersaie”.

Priorità fondamentale, la sicurezza di espositori e visitatori. Detto questo i piani vaccinali restano comunque la premessa necessaria per i programmi di passaporto vaccinale sui quali si sta lavorando a livello UE e per la definizione dei "corridoi verdi" per le principali tratte internazionali, che possono supportare, dopo la stagione turistica estiva, anche la ripresa dei viaggi di lavoro. "Il nostro obiettivo è offrire un contesto in cui espositori e operatori potranno concentrarsi sul business e a sviluppare nuove relazioni commerciali in tutta tranquillità” - ha dichiarato Gianpiero Calzolari, presidente BolognaFiere.

Che dire... forse l'uscita da tunnel non è più così lontana...

 

Altre info:

 

1

2

3

4

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Finalmente entriamo in quel periodo dell'anno che sa di Primavera. E per noi di FoodMoodMag a sbocciare è l'universo in rosa (1). Sì, perché continua con grande successo il nostro format Woman-Power che tratta di donne con la D maiuscola che si distinguono nel loro settore di riferimento. Dal food, all'arte, al design, all'agricoltura, passando per la politica o la letteratura. Protagonisti il talento, la determinazione, il coraggio e la r...