15gen 2024
Speciale fughe d’inverno
Da non perdere…

Romantiche, per San Valentino, per il piacere dell’anima, sportive, innevate… Che amiate il brivido sulla neve, il fascino di un castello o il lusso della lentezza o della meditazione, ecco 4 mete per iniziare il nuovo anno.

Alto Adige, Merano

Destinazione Merano: ci sono le Terme, un mondo di relax, con piscine, saune e la cura del corpo con solo prodotti altoatesini, dal fieno al miele e alle erbe aromatiche. E poi le montagne, il cui comprensorio - Merano 2000 - è un tuffo nella neve per sciatori e appassionati dello snowboard, escursionisti (1) e famiglie, con tante proposte per i bambini. La pista di sci di fondo si immerge per 3 km in un suggestivo bosco di larici. E c’è anche la versione notturna, con lo scialpinismo serale, (il giovedì e il venerdì fino alle ore 23). Altre info QUI.

Castel Steinbock a Villandro (Bolzano)

C’è un luogo dove la lentezza regna sovrana, succede a Villandro, nello splendido Castel Steinbock, oasi di evasione ricercata per i piaceri dell’ozio e del gusto, ritmi slow, piccole e ricercate evasioni. Perfetto per una fuga romantica a San Valentino. 12 suite di lusso (2), 3 ristoranti orchestrati da Tomek Kinder (con due toque Gault-Millau), tanti angolini nascosti, con due Stube che invitano a godersi momenti di puro appagamento perché qui il soulful food è un’esperienza unica, da assaporare con tutti i sensi. Nelle 5 suite che dispongono di vasca e sauna si può scegliere la propria essenza preferita per il bagno e mentre la coppia sorseggia un drink al bar del Castello, il bagno e la sauna vengono portati alla temperatura perfetta. Altre info QUI

E se fosse nella magnifica Trieste? Momenti di dolcezza per gli innamorati, ma non solo...

Come mancare i deliziosi caffè storici (3) triestini sparsi in tutto il centro storico? Una fetta di Sacher, Linzer, Dobos, Rigojanci oppure di un semplice “strucolo de pomi”, accompagnati da una tazzina di caffè, possono dare la carica anche agli innamorati più freddolosi per sfidare la Bora e raggiungere i luoghi più suggestivi della città. Il profondo legame di Trieste - e dei Triestini - con il caffè si riflette nelle mille declinazioni e varianti in cui si può ordinare al bar una tazzina del nero elisir: nero, nero in B, capo, capo in B, goccia, sono tutti termini da imparare per poter scegliere la combinazione ideale di caffè, latte e schiuma e abbinarla con consapevolezza alla propria torta del cuore.

Montegrotto Terme, Terme Preistoriche Resort & Spa

Immerse nell’affascinante panorama dei Colli Euganei, sorgono le Terme Preistoriche Resort & Spa: oltre al corpo centrale del palazzo di inizio ‘900, dove ancora si trovano le camere (4), la reception e uno dei ristoranti, ci sono le piscine e la splendida Neró Spa, polifunzionale. Fino all’ultimo rivoluzionario tocco: i Green Lodge (5). Per un soggiorno in perfetta sintonia con la natura. Si tratta di sette suite e una villa: le prime sono sviluppate su quattro volumi a palafitta in legno, collegate tra loro da un sistema sollevato di rampe, passerelle e terrazze. Altre info QUI.

 

1

2

3

4

5

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Ecco che come ogni anno in questo periodo viene annunciato (1) il colore Pantone 2024. Peach Fuzz (codice 13-1023), un pò rosa, un pò arancio, la tonalità prescelta che strizza l’occhio all’universo food a noi tanto caro. Sì, perché è la tinta della pesca (2), come il nome lo identifica: un rosa caldo, morbido, delicato. Che comunica condivisione, voglia di stare insieme e di fare sana comunità. Nell’arredo poi, invita al comfort, ma altresì trasmette sensazioni delicatamente sensuali, vellutate (3...