01set 2021
Milano Design week - Il bar olografico by Nescafé
A confronto un bartender reale e uno no

Appuntamento al Superstudio Più di Via Tortona, 27, dal 4 al 10 settembre, in occasione della Milano Design Week 2021 per un bar molto speciale. Sì, perché andrà in scena un vero e proprio bar oleografico (1) in uno spazio di 123mq con una lounge pensata per assistere a performance live, degustare esclusivi cocktail firmati Nescafé e godersi delle proiezioni video nei momenti di pausa. Questa la configurazione del bar che non ti aspetti perfettamente integrata nella struttura bar esistente che, con l’ausilio di un monitor e di un polimero grafico, creerà un ambiente immersivo con un barman olografico. Si chiama Kit Holobackground la tecnologia alla base del bar olografico grazie alla quale, durante la Design week, Nescafé metterà in scena esclusivi live show exhibition che vedranno protagonisti un barman reale e un bartender in telepresenza olografica (2), un ologramma per dirla semplice.

I due interagiranno e scherzeranno tra loro, azzerando idealmente la separazione tra ciò che esiste davvero e ciò che non esiste. Il pubblico, senza occhiali né schermi potrà vedere qualcosa che non è fisicamente concreto, eppure è presente davanti ai suoi occhi! 

Di più… Il bartender virtuale potrà dialogare in diretta con il pubblico presente dando consigli e rispondendo alle domande: un’esperienza di realtà aumentata accessibile a tutti e dall’effetto wow assicurato!

Il barman olografico realizzerà in simultanea con il collega 3 esclusivi cocktail Nescafé (3) firmati da Flavio Angiolillo (Frappoco, Cedrafé ed Easy Coffee Tonic), più uno: Holoshake, la Limited Edition dedicata al Salone.

 

Il bar olografico, ideato per Nescafé da Breathing, non sarà l’unico presidio del brand alla Milano Design Week 2021 ma il pubblico potrà assaporare i caffè e tutte le bevande della gamma anche presso due Neskiosk situati nelle zone outdoor di Superstudio Più, aperti tutti i giorni dalle 11 alle 21.

 

1

2

3

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Siamo di nuovo qui. In realtà non ci siamo mai fermati anche se da postazioni diverse, alias in remoto, chi dalla città e chi dal mare, in smart working ormai prerogativa di molti. Dopo la pausa vacanziera, il primo gesto è stato l’abbraccio (1), sì, quello vero, fisico, forte. Certo, tutti ancora “mascherati”, con green pass, emozionati, ma consci che il tempo sospeso della Pandemia è ormai in netta uscita. Ed eccoci pronti per un settembre “caldo” e ricco di eventi, da nord a sud, in presenza finalmente ...