12ott 2022
L’Italia dei borghi tra natura, escursioni, cibo e poesia
Qualche meta per la stagione in corso

Borghi che passione! L’Italia ha un vero primato in fatto di suggestivi paesi (1 - Radicofani, Val d'Orcia Toscana), villaggi più o meno piccoli o arroccati. Angoli che non t’aspetti, un dedalo di gioielli, spesso, autentica espressione di arte, storia, natura, tradizioni e naturalmente, buon cibo.

Così, girovagando tra nord e sud non si può non citare l’imminente 38^ “Festa del Bosco” che animerà, da sabato 29 ottobre a martedì 1° novembre, il borgo medievale di Montone (Pg), in Umbria (2). “Bandiera Arancione” del Touring Club Italiano, tra i Borghi più belli d’Italia, vedrà sfilare produzioni alimentari del territorio, prodotti stagionali, caldarroste fumanti, funghi, tartufi e gli altri prodotti del bosco, che sarà possibile degustare ed acquistare in occasione della Mostra Mercato, tra cui eccellono per fama e qualità l’olio e.v.o. ricavato dalla rara varietà “Gentile da Montone”, cultivar considerata in via di estinzione e il Vinosanto da Uve Affumicate dell’Alta Valle del Tevere, Presidio Slow Food. E tanti intrattenimenti ludici, musicali, teatrali ed artistici. Il programma completo QUI

E se si ha voglia di foliage, e non si ha molto tempo, perché non scegliere una visita guidata, di una giornata? Nel comune di Pragelato, a 1580 metri, in Piemonte è possibile. Qui il Villaggio Gofree organizza uscite con un’accompagnatrice naturalistica venerdì 14, sabato 15 e domenica 16 ottobre e, poi, venerdì 21, sabato 22 ottobre e domenica 23 ottobre: ci si perde tra boschi e sentieri dell'alta valle (3), alla ricerca, anche, della fauna montana che si prepara all'inverno. La chicca? I più fortunati riusciranno a sentire anche il bramito del Cervo.

Un’altra meraviglia imperdibile per occhi, palato e spirito, è certamente a Naz-Sciaves, sull’Altopiano delle mele in Alto Adige. Varie le località del comune di Naz-Sciaves, con frazioni come Naz, Sciaves, Rasa, Aica e Fiumes che sembrano immerse in un mare di meleti attraversati da sentieri escursionistici e piste ciclabili (4 - 5). Splendidi paesaggi naturali che circondano questo ameno angolo di terra alle porte di Bressanone. Per ulteriori informazioni QUI

 

 

 

1

2

3

4

5

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Si sgranocchia, si assaggia (1), ci si abbraccia, si ride, si affetta, si sbuccia, si piange per le cipolle (solo per quelle?), si improvvisano prodezze culinarie (2), si “ruba” un calice di rosso prima che il pranzo (3) abbia inizio, si adagia il panettone sul piatto di portata, la salsiera d’argento? e, finalmente, si ode “a tavola!”, un eco, non solo profumato, che si diffonde in tutta la casa e accarezza gli animi (e la gola) dei commensali che, lesti, trovano posto al convivio solenne (4).   Lo avete capito, spaccati di vita...