19dic 2021
Firenze - Cosa vedere? DALL’INFERNO ALL’EMPIREO
Palazzo Pitti: il mondo di Dante tra scienza e poesia

“Una Mostra davvero innovativa che conclude e porta verso il 2022 l’anno delle celebrazioni dantesche e lo fa con un tema che ci proietta  verso il futuro: la cosmografia non solo terrena ma anche dell’aldilà” - così Eike Schmidt, direttore delle Gallerie degli Uffizi ha introdotto la conferenza stampa dell’appena inaugurata esposizione dedicata a Dante scienziato (1 - 2). "DALL’INFERNO ALL’EMPIREO, il mondo di Dante tra scienza e poesia", a Palazzo Pitti fino al 6 marzo 2022, inquadra le competenze scientifiche di Dante nella cultura del suo tempo, tracciando il profilo dell’Alighieri come medico, abbachista, geométra, geologo e cosmografo. I passi della Commedia, del Convivio e della Questio de aqua et terra sono illustrati attraverso l’esposizione di opere artistiche, manoscritti, modelli tridimensionali e prodotti multimediali che illustrano il sistema cosmologico, la geografia fisica e la geografia spirituale delle opere dantesche. Di grande suggestione il percorso espositivo, scandito da tre sale che rappresentano le tre cantiche. Nella prima, Inferno (3), il visitatore si trova immerso nelle viscere della Terra; alzando lo sguardo verso la copertura a cupola vede le terre emerse dall’interno, vale a dire dal punto di vista di Lucifero, il cui immenso corpo sta sospeso al vertice della grande voragine conica che ospita le anime dei dannati. Nel Purgatorio, la sala è coperta dal cielo stellato dell’emisfero australe, là dove Dante immagina di trovarsi una volta uscito «a riveder le stelle». Nell’ultima, Paradiso, il visitatore si trova sospeso tra il mondo materiale, riprodotto sul pavimento secondo il sistema tolemaico, e il mondo spirituale, rappresentato sulla cupola dalle schiere angeliche che ruotano vorticosamente intorno al punto luminosissimo da cui tutto ha origine e verso cui tutto è proteso (4 - 5). 

Diverse le istallazioni interattive dove l’esperienza immersiva rende questa mostra per tutta la famiglia - “Temi estremamente complessi vengono resi accessibili anche per i più piccoli, proprio come quella dei Bambini nell’antica Roma agli Uffizi” - ha sempre sottolineato Schmidt. Tra le proiezioni multimediali immersive prodotte da camerAnebbia, emotivamente impattante quella che accompagna il visitatore all’interno delle straordinarie miniature di un prezioso manoscritto della Commedia (6) conservato alla British Library. Si ha letteralmente la sensazione - anche fisica - di rivivere l’esperienza del viaggio cosmico nell’infinito intrapreso dal Poeta.

E ancora… sono in mostra riproduzioni in alta risoluzione di opere non trasportabili, grandi modelli tridimensionali che rappresentano la Terra e la struttura cosmologica dell’Universo come erano conosciute da Dante, e filmati realizzati dal Laboratorio Multimediale del Museo Galileo. Un video prodotto da Infini.to-Planetario di Torino per l’Agenzia Spaziale Italiana mette a confronto il mondo di Dante con le moderne esplorazioni del Sistema Solare.

"Dall'Inferno all'Empireo" vanta il patrocinio e il sostegno del Comitato Nazionale per la celebrazione dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri e la collaborazione con il Museo Galileo, è curata dal Vice Direttore del Museo Galileo, Filippo Camerota, affiancato da un panel di studiosi che fanno parte del comitato scientifico della mostra.

Insomma, da soli, in compagnia con figli e nipoti non mancate questa magnifica mostra! Ne uscirete certamente più eruditi, divertiti e perché no, anche un pò “beati”.

 

Altre info:

 

 

1

2

3

4

5

6

Photo Credits

Photo 1 : gianfranco gori
Photo 2 : gianfranco gori

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Estate. Calda. Ma anche estate meno blindata rispetto alle edizioni precedenti nonostante il Covid sia sempre tra di noi: circola, in agguato pronto a coglierci con un raffreddore o qualche linea di febbre quando crediamo di “averla scampata”. Quindi, tutti in vacanza ma tenendo la guardia sufficientemente alta (1). Ed ecco alcuni “paletti”, alias parole d’ordine, che ci sentiamo di consigliare tra un bagno e una passeggiata con gli amici. In questa ripresa ardua e faticosa ricordiamoci quanto sia bello il nostro gr...