27feb 2022
8 Marzo: on the road! Dove festeggiare?
Per la Festa delle Donne, alcuni luoghi da non perdere!

Un pò come il memorabile film di Ridley Scott “Thelma & Louise” (1991), perché non partire con la propria amica del cuore, in auto, libere che più libere non si può? L’8 marzo è l’occasione giusta per programmare una gita o un breve soggiorno. Senza farsi mancare nulla: tappe intriganti, relax in hotel, tra natura, buon cibo, tradizioni, originali tea time, benessere psicofisico e cultura. L’offerta è davvero vasta ma sopratutto… irrinunciabile!

 

Avelengo (Merano) - Una giornata in spa con la tua BFF, “Best Friends Forever" (“Migliori amiche per sempre”)? Perché no. Allo Josef Mountain Resort, retreat sopra Merano, tra le infinite proposte di trattamenti wellness (dai massaggi ayurvedici ai peeling corpo con cristalli di rocca, al bio lifting viso e agli impacchi nel lettino Soft Pack), l’experience più esclusiva è senza dubbio quella della Private Spa Suite, uno spazio da riservare con l’amica del cuore per rilassarsi (1) insieme e sperimentare un vero e proprio detox di corpo e mente. Con Rituale Detox for 2 (130 min., 170 € per persona), un percorso esclusivo dal profondo effetto rilassante e detossinante che prevede una sauna, un impacco detox al fango alpino, un aroma-massaggio, un bicchiere di Prosecco, una tisana depurativa e uno spuntino con frutta fresca. Altre info QUI

 

Val Pusteria - Al Silena di Valles, hotel dedicato alla cura del corpo e dell’anima, c’è un angolo molto speciale dove concedersi un tea time con le amiche. È la Haiku Chà-Lounge, un’elegante oasi di silenzio (2) affacciata sulle montagne, con tatami e bassi tavolini di legno su cui fanno bella mostra teiere di ghisa e tazze di porcellana. Qui i tè asiatici, sempre serviti con un rituale speciale, si mischiano agli infusi di erbe altoatesine in un incontro esplosivo tra Oriente e Dolomiti per un tea-break davvero originale, accompagnato dalla lettura di un buon libro da scegliere nel bellissimo lounge letterario accanto alla biblioteca del tè tra gli oltre 1000 libri selezionati personalmente da Magdalena, grande appassionata di romanzi, racconti, gialli, coffee table books dedicati a design e tendenze, e naturalmente letture sull’Alto Adige. Un angolo di relax esclusivo prima di immergersi nel silenzio e nell’atmosfera ovattata della magnifica spa di oltre 1.500 mq. Altre info QUI

 

Parco del Respiro di Fai della Paganella - Esperienze slow da goderte almeno una volta nella vita in Dolomiti Paganella ai piedi delle Dolomiti di Brenta. Il Forest Bathing (3) è un’immersione totale nella foresta, tra passeggiate lungo i sentieri e tree hugging. Per vivere questa esperienza si può raggiungere Fai della Paganella, dove si trova il Parco del Respiro: un parco terapeutico unico in Europa che grazie alla presenza dei faggi e dei monoterpeni rilasciati dalle piante contribuisce alla riduzione dello stress, alla normalizzazione della pressione sanguigna e all’innalzamento del sistema immunitario. Da non farsi mancare gli accompagnatori esperti del territorio, che propongono attività e percorsi dedicati al benessere psicofisico. Altre info QUI

 

Toscana - Sospesi tra cielo e mare, questo il modo del Bubble Suite del Relais Antico Podere San Francesco sulla Bolgheri Coast. Il relais, immerso nel verde di Vada, offre alle proprie ospiti una camera con vista sulla natura circostante, in un paradiso di pace e benessere: una stanza dall’architettura tondeggiante che ricorda quella di una bolla di sapone. Pensata per chi è in cerca di un glamping con tutti i comfort e green che offra un accesso privilegiato nella natura, la Bubble Suite (4) è un’oasi perfetta per godersi un po’ di relax. A disposizione 80 metri quadri esclusivi con un confortevole letto da cui ammirare le stelle e un bagno privato con una vasca per rilassarsi e godersi la propria intimità. Fuori da questa stanza tondeggiante e dalle pareti trasparenti, c’è un susseguirsi di colline, spiagge e antichi borghi tutti da scoprire insieme, tra una chiacchiera e l’altra. Altre info QUI

 

Val D'Aosta - La Loge du Massif è un gioiello in legno e pietra che si affaccia, con le sue ampie terrazze, sul Re delle Alpi, il Monte Bianco, nel cuore degli impianti di risalita, a Plan Chécrouit. L'elegante Chalet (5) nel quale si trova il ristorante La Loge du Massif, un ambiente esclusivo e raffinato a quota 1700, offre ai propri ospiti tutto il sapore dell'accoglienza e della ristorazione di alta qualità per vivere un'esperienza di spensieratezza con stile. La giornata inizia a colazione, un menù dal sapore internazionale e di sapori dolci e salati che vanno incontro a diversi palati. L'aperitivo, baciati dal sole sulla meravigliosa terrazza, è un momento in cui degustare un calice di Franciacorta o di Champagne in accompagnamento al “menù special” che prevede una selezione di crostini di pesce crudo con abbinamenti sorprendenti. In occasione dell’après-ski, quando le montagne si colorano all'imbrunire, l'ospite è invitato a godersi il tramonto in terrazza avvolto dal calore dei bracieri e dalla morbidezza delle coperte a disposizione dei clienti. La sera, protagonista del menù il pescato, selezionato, di grande qualità e disponibile in accordo con la stagionalità del mare. Non sono escluse anche ricette a base di carne per andare incontro a tutte le esigenze e soddisfare gli ospiti. Altre info QUI

 

Puglia - L’ago della bussola punta dritto verso l’estremo lembo orientale e più romantico d’Italia. Benvenuti al Basiliani, della collezione CDSHotels, a meno di un chilometro dal centro di Otranto. Un gioco di sentieri e vialetti fa intravedere la pietra tipica delle strutture di queste parti, ingioiellata da pergolati e terrazze. L’8 marzo da celebrare tra i vapori del più grande centro benessere del Salento: “Il Melograno”,  2000 metri quadrati che si rincorrono tra zona umida, tre piscine riscaldate, area idromassaggio, sauna finlandese, bagno turco, aromarium, docce emozionali, una sala hammam fino agli ambienti dedicati al relax (6). Da non perdere, inoltre, le bellezze dei luoghi attorno, come la cava di Bauxite oltre all’immancabile passeggiata attraverso il centro storico di Otranto, fino al suo castello, dopo uno sguardo alla cattedrale medievale. Esotico e a corto raggio, il soggiorno scivola verso le lunghe spiagge bianche degli Alimini, con il vento in faccia ci ritroviamo al faro Punta Palascìa. Se potete non fatevi mancare Lecce, un trionfo di barocco che lascia senza fiato! Altre info QUI

 

 

 

1

2

3

4

5

6

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Galoppa galoppa, il Natale. Sì, perché il countdown è inevitabilmente iniziato. E i pensieri, le urgenze annesse. Meglio prima che poi, diceva qualcuno, ecco allora perché non incominciare a guardarsi intorno per le strenne (1) o per quell’arredo tavola senza sgomitare con l’esasperante folla delle festività? La Redazione è pronta con qualche spunto gourmet e non solo, per facilitarvi la vita (e alleggerirvi l’anima), che sia per un acquisto on line o nel punto di vendita in centro...