04apr 2016
25… ANNI LUCE
Alla Triennale di Milano si celebra Lumiere

Un viaggio lungo, bellissimo e… illuminato. Un viaggio iniziato nel 1990 e precisamente il giorno in cui Foscarini presentò una lampada di vetro soffiato abbinata a un treppiede di alluminio. Quel prodigio, chiamato Lumiere, era dovuto al designer Rodolfo Dordoni, che aveva “riletto” l’abat-jour classica con uno spirito del tutto nuovo.

Ora per celebrare quell’opera, quel matrimonio tra l’azienda e il designer, e quel percorso attraverso trasformazioni epocali, Foscarini presenta “ANNI LUCE (1). Lumiere’s journey through 25 years of history”, scenografica video-installazione a cura di Michele Calzavara ed Elisa Ossino, in programma, anzi in scena, alla Triennale di Milano dal 2 al 30 aprile.

Approfittando di questa celebrazione, del compleanno di una delle sue lampade più conosciute, Foscarini ha scelto di raccontare i cambiamenti del mondo e della società nell’ultimo quarto di secolo: un viaggio cadenzato dalle trasformazioni epocali e i ritmi accelerati, godibili attraverso lo speciale allestimento di grande impatto a cura di Elisa Ossino.

Scorrono, nelle immagini proiettate nei 26 schermi, fatti e personaggi, drammi e speranze, rivoluzioni tecnologiche e creative, mutamenti di stile e di costume e, naturalmente, tante pietre miliari del design. A fare da filo conduttore proprio Lumiere, icona sempre attuale, che contribuisce coinvolgere lo spettatore, attirato da questa bellezza, questa eleganza, questo stile.

1

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Forse non si può ancora parlare di frescura che pizzica, il caldo purtroppo non demorde, ma la natura inizia a dare i primi segnali (1) che virano ai toni caldi propri della stagione in corso. Siamo fiduciosi che il passaggio alla stagione di mezzo avvenga al più presto anche perché si ha voglia di cambiare, tra l’altro, l’offerta gastronomica, magari proponendo un corroborante e gustoso Risotto alla zucca o un Coniglio in teglia alle castagne. Lo confesso, girando per i banchi del fresco, scoprendo le prime castagne (2), mi sono s...