13feb 2023
San Valentino 2023, Firenze: Cassetti 4Love
A tutto cuore! Con un gioiello è meglio...

E se fosse un regalo prezioso e per sempre? L’occasione arriva da uno dei brand lusso più cult del capoluogo toscano (e non solo), Gruppo Cassetti, di cui abbiamo già parlato il 9 maggio 2021 QUI.

La storica azienda proprio per festeggiare San Valentino, ha inscenato, nella boutique di Ponte Vecchio 54r (1), un frizzante cocktail party (2) all’insegna dell’amore, animato al palato dalle bollicine rigorosamente in rosa della maison vitivinicola di famiglia Le Filigare (3) e da deliziosi finger food (4 - Filippo Cassetti). Centinaia di palloncini rossi a forma di cuore con la scritta “Cassetti4Love” hanno invaso i soffitti della boutique per divenire a fine serata gradito ricordo per gli ospiti. Un evento nell’evento quello voluto da Cassetti, dove protagonisti sono state le iconiche creazioni orafe. Fino al 14 febbraio, le vetrine della boutique sono dedicate esclusivamente ai gioielli, il regalo più ambito da ogni donna. Il cuore (5) è il leitmotiv anche per anelli, orecchini e bracciali impreziositi da smeraldi, rubini e dagli ambiti diamanti. Gli ospiti hanno avuto modo di immergersi in una experience unica in cui pregiate e raffinate fragranze hanno profumato cartoncini personalizzati con frasi d’amore appositamente scritte da una virtuosa calligrafa. Immancabile il momento fotografico con uno sfondo mozzafiato: Ponte Vecchio.

Che dire, affrettatevi! Non è mai tardi o non è mai “scontato” dichiarare il proprio amore, nuovo o rinnovato, con un pensiero "di valore". Per lui o per lei. 

 

Altre info:

1

2

3

4

5

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Non vi è mai capitato di buttare l’occhio nel carrello della spesa di chi vi passa accanto il sabato pomeriggio (1) o di osservare i prodotti scorrere sul nastro di chi vi precede alla cassa? Ebbene sì! La nostra shopping experience al supermercato racconta molto di noi. Io mi pongo sempre le stesse domande: le persone sono realmente consapevoli di ciò che comprano? Da dove arriva quella carne? Quanti di loro dedicano qualche minuto alla lettura (se pur non così ovvia) delle etichette? I mandarini proposti a metà prezzo sono realmente gradevoli al palato? E’ giusto...