30ago 2022
Roma - Cosa vedere? SANTAFRIKA di Sant’Era
La mostra fotografica che pone in dialogo nord e sud del mondo

Il nord e il sud del pianeta dialogano in una mostra dove la moda per immagini veicola messaggi pregni di significato. Succede a Roma: dal prossimo 30 settembre fino al 4 ottobre 2022, infatti, Radio Trastevere Gallery ospiterà la mostra SANTAFRIKA (1) ideata da una appassionata di moda, Sant’Era e dalla visual designer Sabrina Poli. In esposizione il pubblico potrà vedere, in esclusiva e in anteprima all’edizione Kenyana (prevista per marzo 2023), una selezione di circa venti fotografie (2 - 3) che fanno parte dell’intera collezione del progetto SantAfrika. Stampate su alluminio e scattate da Sabrina Poli, hanno come protagoniste giovani donne keniane vestite con abiti couture di stilisti nordici (4) di fine secolo calate nell’ambiente puro e naturale delle bianche spiagge di Watamu (5). L’essenza del progetto è il connubio tra due culture opposte che sono in grado di generare una bellezza fuori dal tempo, attraverso abiti sartoriali, trecce africane e glitter dorati che rifrangono la luce del sole sul corpo delle donne. In queste opere c’è tutta la naturale eleganza delle donne locali che trasmettono la bellezza della loro terra africana. L’idea di Sant’Era è quella di unire gli opposti di due delle sue passioni ovvero il rigore concettuale di stilisti come Martin Margiela e l’amore per l’anima autentica del Kenya, luogo in cui l’autrice ha vissuto intorno alla metà degli anni Novanta. L’isola di Manda sarà, dopo l’anteprima romana, la meta finale per esporre l’intero nucleo fotografico.

 

SANT’ERA

Sant’era muove i primi passi nel mondo della moda e del beauty negli anni Ottanta, collaborando con aziende leader nel settore cosmetico per capelli. Si trasferisce a Roma, dove lavora con grandi maestri tra cui John Santilli art director di Vidal Sasson: esperienza fondamentale per apprendere le basi e le geometrie del taglio, l’anatomia, il trucco, lo styling. È punto di riferimento per il mondo cinematografico e quello dello spettacolo. Negli anni Novanta ha aperto il suo primo salone e dopo una breve pausa da vita a Sant’era, a Cesenatico: uno spazio di colore ed energia che ospita mostre d’arte, presentazioni di prodotti, eventi per clienti, amici e chiunque voglia avvicinarsi al suo mondo.

SABRINA POLI

Sabrina Poli, art director e visual designer, lavora nella comunicazione crossmediale. Formatasi presso l’Accademia di Belle Arti di Ravenna e l’Università del Progetto a Reggio Emilia, si dedica da sempre all’arte, design e alla fotografia. Durante la formazione, master UDP, sviluppa progetti fotografici col maestro Luigi Ghirri, il progetto “Poesie Terapeutiche” con lo scrittore Ermanno Cavazzoni e Gianni Celati. In seguito collabora a progetti di design con lo studio di architettura Stefano Giovannoni a Milano. Progetta per diversi brand di moda, design e cosmetica tra cui Diego dalla Palma e Accademia Bizantina Orchestra.

RADIO TRASTEVERE GALLERY

Radio Trastevere Gallery nasce nel 2021 ed è diretta da Sasha Caterina. Non solo atelier e galleria d'arte, Radio Trastevere Gallery ospita la stessa Web Radio Trastevere con un nuovo concetto di news e talk show. Radio Trastevere è l'hot spot hub dove gli artisti possono incontrarsi, fare brainstorming, produrre arte, canzoni e tanto altro. L'atelier/galleria è arricchita da un affascinante giardino, uno spazio aperto che ospita servizi fotografici e vernissage.

 

 

INFO UTILI

 

Mostra Santafrika di Sant’era e Sabrina Poli 

Dal 30 settembre al 4 ottobre 2022 – Roma - Radio Trastevere Gallery

Dal 8 marzo 2023 – Manda /Kenya

 

Contatti:

Telefono : 339 7450018

1

2

3

4

5

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Fine delle vacanze. Parei, zoccoli e costumi lasciano il posto ad abiti e pantaloni. Si riparte (1). Per l’ufficio, però. Ebbene, tutto questo ricordando che, come diceva Confucio, “Scegli il lavoro che ami e non lavorerai neppure un giorno in tutta la vita”. Non possiamo che augurarvi che sia così e se non lo fosse, non è mai troppo tardi per cambiare o per ripensare a quel progetto da tempo nel cassetto. Certo, lo scenario (2) attuale tra inflazione, rincari e crisi climatica spinge a un sentiment di pessimismo diffuso, ...