06gen 2024
Pitti Uomo 105, studenti al centro con Accademia Italiana
A lezione di futuro, tra intelligenza artificiale e sostenibilità

Lezioni di intelligenza artificiale applicata alla moda e alla creatività, pause pranzo motivazionali per conoscere le vie della sostenibilità nell’universo fashion, sessioni di street photography a caccia dei look più eccentrici e rappresentativi del popolo del menswear. In occasione dell’imminente edizione di Pitti Immagine Uomo (Fortezza da Basso, 9-12 gennaio 2024), Accademia Italiana dedica diversi appuntamenti formativi agli studenti, aperti anche a stampa e appassionati del settore. 

Martedì 9 gennaio

Giornata inaugurale della manifestazione, con un nuovo incontro della serie “A School with a View”: un’ora in compagnia di professionisti visionari che hanno saputo spostare l’asse del proprio mestiere e portare un passo oltre la propria realtà. A condurre il lunch break motivazionale dalle 13 alle 14 nella loggia panoramica della sede di piazza Pitti 15 sarà Alice Zantedeschi, per Fili Pari, startup Fashion-Tech che fa della ricerca di soluzioni tessili sostenibili la propria mission, attraverso lo sviluppo di nuovi prodotti a partire da materie prime inaspettate, materiali unici e inimitabili. L’ingresso è libero su prenotazione vedi QUI.

Nella stessa giornata gli studenti iscritti al secondo anno del master in di Photography, coordinati dal docente Dario Orlandi, parteciperanno a una speciale lezione sul campo: uno shooting dedicato ai personaggi più appariscenti e cool che calcano la grande passerella di Pitti Uomo, ovvero il centro di Firenze. 

Giovedì 11 gennaio alle ore 14.30

La sede di Accademia Italiana ospiterà la prima tappa italiana di AI Create, format che riunisce professionisti e opinion leader di intelligenza artificiale e settori creativi. (1 - 2) "From Sketch to Runway - Esplorando l'intersezione tra Intelligenza Artificiale, creatività, processi artigianali e industriali” è il titolo dell’incontro, che vedrà la partecipazione di Rachele Didero, pluripremiata designer di base al MIT di Boston, co-founder e designer del brand Cap_able e ideatrice di una collezione moda in grado di "ingannare" i sistemi di rilevamento dei dati biometrici attraverso un particolare pattern, Gabriele Moschin (3), artista digitale e docente in Fashion Digital Marketing, Marco Marchesi, Chief Technology Officer di The Fabricant, brand leader nella moda solo virtuale. Moderano la tavola rotonda Alessandro Colombo (Managing Director AD Education Italia) e Nico Abbruzzese (AI Create). L’incontro è a ingresso libero su prenotazione QUI.

Dallo schizzo ottimizzato digitalmente a un caso di studio sulla generazione di moda assistita dal computer, i relatori discuteranno del ruolo che la tecnologia può svolgere preservando l'artigianato culturale alla base della moda (4). I partecipanti potranno conoscere da vicino concetti come il design assistito dall'intelligenza artificiale, le tecniche di produzione automatizzate e la produzione on-demand attraverso conversazioni basate sia sull'innovazione più all'avanguardia che sulla tecnica secolare.

 

Accademia Italiana Istituto di Alta Formazione dalla forte vocazione internazionale con sede a Firenze e Roma, è, dal 1984, punto di riferimento nella formazione per le industrie creative della moda, del design, della comunicazione visiva e della fotografia. 

1

2

3

4

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Ecco che come ogni anno in questo periodo viene annunciato (1) il colore Pantone 2024. Peach Fuzz (codice 13-1023), un pò rosa, un pò arancio, la tonalità prescelta che strizza l’occhio all’universo food a noi tanto caro. Sì, perché è la tinta della pesca (2), come il nome lo identifica: un rosa caldo, morbido, delicato. Che comunica condivisione, voglia di stare insieme e di fare sana comunità. Nell’arredo poi, invita al comfort, ma altresì trasmette sensazioni delicatamente sensuali, vellutate (3...