06gen 2024
Pitti Uomo 105, il talento made in Germany
In scena numerosi brand tedeschi d’eccellenza

La Germania è tra i protagonisti di spicco nel fashion, nonché un importante mercato di riferimento per tutto il settore tessile-abbigliamento. La conferma sarà l’apertura di Pitti Uomo 105 (1 - Immagine edizione passata) che, vedrà molti dei brand più significativi sfilare sul palcoscenico della nuova edizione fiorentina (2 - Immagine edizione passata) dedicata alla moda uomo che verrà (3 - Immagine edizione passata). A partire da Julian Daynov, un'autorità nel fashion system e presenza abituale nelle fashion week, dove è celebre per il suo stile inconfondibile ed eclettico. È lui l'anima dello special project NEUDEUTSCH, che racconterà la nuova estetica di questo Paese multiculturale e sempre in trasformazione. 

Inoltre, nel percorso espositivo in Fortezza, saranno ben 67 i brand made in Germany che presenteranno le nuove collezioni andando a comporre un menswear trasversale a tutte le anime del percorso espositivo di Pitti Uomo: da quella più classica a quella più avanguardista, passando per lo sportswear e lo street

ECCOLI IN ANTICIPO: 

04651/ A trip in a bag, ACCEPTANCE LETTER STUDIO, ALBERTO, AVENIR, BUDDE, BUGATTI, BUTTERTEA, CARL GROSS, CG - CLUB of GENTS, CLOTH AND CUT, DESOTO, DIGEL - THE MENSWEAR CONCEPT, DRESSLER,  DRYKORN, EQUALITY PERFUMES, F. HAMMANN, FRNKOW, g1920, GMBH, GOLDGARN DENIM, GOT BAG, HADERLUMP, HANNES ROETHER, HAROLD'S, HEINZ BAUER MANUFAKT, HERNAN, INTERNATIONAL CITIZEN, JACK WOLFSKIN, J'AI MAL À LA TÊTE, JOST, J'RICK, KARL KANI, KIEFERMANN, KREIS, LODENFREY, M5, MARKE, MEYER, MILESTONE, MMX Germany 2010, MOTH AND RABBIT, MUTI, NEW TENDENCY, NOAM, OBS, OFTT, OLYMP Signature, OOR, OPEN ERA, OPTIMISTIC RUNNERS, PROHIBITED, QUNTO, ROSSI, ROY ROBSON, S4 JACKETS, SANDMANNCRAFT, SARAH ILLENBERGER, SCOTCH&SODA FOOTWEAR, SEBASTIAN HERKNER, SEIDENSTICKER, STEFAN BRANDT, STUDIO SEIDENSTICKER, THE FOX, TOM RIPLEY, TRU VIRTU, WERNER CHRIST, ZOO YORK.

 

Altre info: 

1

2

3

Photo Credits

Photo 1 : gianfranco gori
Photo 2 : gianfranco gori
Photo 3 : gianfranco gori

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Ecco che come ogni anno in questo periodo viene annunciato (1) il colore Pantone 2024. Peach Fuzz (codice 13-1023), un pò rosa, un pò arancio, la tonalità prescelta che strizza l’occhio all’universo food a noi tanto caro. Sì, perché è la tinta della pesca (2), come il nome lo identifica: un rosa caldo, morbido, delicato. Che comunica condivisione, voglia di stare insieme e di fare sana comunità. Nell’arredo poi, invita al comfort, ma altresì trasmette sensazioni delicatamente sensuali, vellutate (3...