09set 2022
Firenze - Pitti Fragranze n.20 presto in scena
Inno ai 5 sensi

Il savoir faire della profumeria di nicchia è nell’aria (1). Si stanno, infatti, per aprire le porte dell’edizione n.20 di Pitti Fragranze, il salone di Pitti Immagine dedicato al mondo della profumeria artistica internazionale (2), che andrà in scena dal 16 al 18 settembre alla Stazione Leopolda di Firenze (3).

Tanti i grandi nomi del settore, i nasi prestigiosi, i brand nazionali e internazionali, che sfileranno per il mercato e gli appassionati di fragranze, presentando le ultime tendenze in termini di skincare e benessere (4 - 5 Foto edizioni passate).

The 5 senses issue, il tema del Salone - “Dopo un tempo sensorialmente difficile – dice Agostino Poletto, direttore generale di Pitti Immagine – in cui hanno prevalso distanza, distacco, assenza, tornare a sentire in maniera totale, completa, sinergica rappresenta un desiderio, una necessità, una ritrovata opportunità. Questo il messaggio che lanciamo da Fragranze con The 5 senses issue.”

160 circa le aziende presenti tra nomi noti del mondo delle fragranze e del beauty lifestyle e altri emergenti in un tourbillon di eventi, ospiti speciali, partecipazioni e talk per fare il punto sulle tendenze e le novità prossime venture (6).

E allora ecco un breve estratto di alcuni appuntamenti da non perdere alla Stazione Leopolda:

Special Guest: Alessandro Gualtieri aka THE NOSE

Alessandro Gualtieri aka The Nose, autore di Nasomatto e Orto Parisi, è lo Special Guest di questa edizione. Per Pitti Fragranze ha progettato IL MURO ALCHEMICO: un'esperienza fisica interattiva che le persone potranno vivere alla Stazione Leopolda nei tre giorni del salone. 

L’Osmothèque di Versailles

Per la prima volta a Pitti Fragranze, l’Osmothèque, primo archivio storico dedicato al profumo, situato a Versailles, racconterà l’incipit: da dove sono partite tutte le storie dei profumi. Il prestigioso istituto francese è un vero e proprio archivio vivente – unico nel suo genere con una collezione di oltre 5.000 fragranze, 800 dei quali ormai introvabili – che dal 1990 si dedica a preservare, tramandare e studiare la storia del profumo, proiettandola al futuro. A Fragranze sarà presente con un’area speciale dedicata a a una selezione di pietre miliari del suo incredibile patrimonio, e con un focus sulla rosa e sulle grandi creazioni olfattive che storicamente l’hanno vista protagonista. 

La rosa di Taif

Laura Bosetti Tonatto, naso di fama mondiale, cura una speciale presentazione - venerdì 16 settembre alle ore 15.00 - sulla preziosissima rosa di Taif dell’altipiano saudita, la cui fioritura è gelosamente custodita per preservarne la rarità: un racconto pubblico che la creativa dedica al celebre naso Guy Robert nel decennale della morte. Con la partecipazione anche di Beatrice Barni di Rose Barni.

Il Libro: L'arte di vivere annusando

Sempre Giovanna Zucconi cura il talk-intervista con Bill Hansson, autore del libro “L'arte di vivere annusando. Storie sorprendenti dal mondo dei profumi e degli odori” (Aboca Edizioni). Il neuroetologo svedese, che attualmente dirige il dipartimento di Ecologia chimica del Max Planck Institute di Jena, ci porta alla scoperta di tante curiosità dal mondo della ricerca olfattiva. In programma sabato 17 settembre, alle ore 12.00 alla Stazione Leopolda.

Siete pronti per un tuffo profumatissimo nel meraviglioso mondo di Pitti Fragranze?

 

PITTI FRAGRANZE n.20

16-18 settembre 2022 Stazione Leopolda

Viale Fratelli Rosselli, Firenze

Orario: 10.00 – 18.00

Ingresso gratuito riservato agli operatori del settore

 

Altre info utili: 

 

1

2

3

4

5

6

Photo Credits

Photo 1 : gianfranco gori
Photo 2 : gianfranco gori
Photo 3 : gianfranco gori
Photo 4 : gianfranco gori
Photo 5 : gianfranco gori
Photo 6 : gianfranco gori

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Fine delle vacanze. Parei, zoccoli e costumi lasciano il posto ad abiti e pantaloni. Si riparte (1). Per l’ufficio, però. Ebbene, tutto questo ricordando che, come diceva Confucio, “Scegli il lavoro che ami e non lavorerai neppure un giorno in tutta la vita”. Non possiamo che augurarvi che sia così e se non lo fosse, non è mai troppo tardi per cambiare o per ripensare a quel progetto da tempo nel cassetto. Certo, lo scenario (2) attuale tra inflazione, rincari e crisi climatica spinge a un sentiment di pessimismo diffuso, ...