08lug 2022
Vino e Barbecue
Il libro che mancava

Tanti sono i libri che parlano di vino e abbinamenti, ma nessuno aveva affrontato prima l’argomento per la cucina al barbecue. A questa mancanza rimedia Vino e Barbecue, cucinare al barbecue con il vino, trucchi, ricette e accompagnamenti di Daniele Merli e Corinna Ghiotti, per le edizioni LSWR. Pratico e ampiamente illustrato, aiuta a imparare i “fondamentali“ sia del vino che della cottura al barbecue. Scoprirete così trattarsi di una cucina molto più semplice di ciò che si possa immaginare, usandolo anche per cotture lente e a bassa temperatura, imparando tecniche di affumicatura con botti di rovere o provenienti da cantine di distillazione, costruendo un perfetto Wine Barrel Smoker ovverosia un affumicatore che rende i cibi molto gustosi e con un inconfondibile tocco fumè. 40 ricette deliziose che spaziano dalla carne, al pesce fino al dessert, ognuna con l’indicazione e la scheda tecnica del vino più adatto a quella preparazione: dai classici rossi, fino ai bianchi, alle bollicine e a quelli da dessert. L’esperienza dei due autori, Daniele Merli docente in corsi di barbecue della Best Barbecue Quality Academy, tra i maggiori esperti italiani del settore e Corinna Ghiotti, sommellier AIS, digital marketing per il settore food and wine, fondatrice del progetto I Vignoranti e del blog Degusto Divino garantiscono la qualità del bel tomo, che risulta estremamente semplice anche per chi approccia per la prima volta questo affascinante mondo partendo dalle nozioni di base sul vino e parallelamente sulla cottura al barbecue. Un utilissimo baedeker che non mancherà di intrigare anche i più esperti. Consigliatissimo!

 

Altre info:

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Si sgranocchia, si assaggia (1), ci si abbraccia, si ride, si affetta, si sbuccia, si piange per le cipolle (solo per quelle?), si improvvisano prodezze culinarie (2), si “ruba” un calice di rosso prima che il pranzo (3) abbia inizio, si adagia il panettone sul piatto di portata, la salsiera d’argento? e, finalmente, si ode “a tavola!”, un eco, non solo profumato, che si diffonde in tutta la casa e accarezza gli animi (e la gola) dei commensali che, lesti, trovano posto al convivio solenne (4).   Lo avete capito, spaccati di vita...