28ott 2020
Pasta - I fiorentini amano quella ripiena
L'indagine di Confartigianato Imprese

I fiorentini la preferiscono ripiena. Stiamo parlando della pasta, ovviamente meglio se con con burrata o pere e pecorino. Ma non finisce qui... In pole position anche lampredotto e castagne di Marradi. Lo dichiarano i clienti dei ristoranti e dei laboratori cittadini, secondo Confartigianato Imprese Firenze che ha fatto un’indagine tra i suoi associati. Il 50% dei clienti ordina la pasta ripiena, un 15% sceglie gnocchi, lo stesso per i tortellini, e il resto le forme classiche: lunga o corta. Un plebiscito anche per chi la compra cruda nei laboratori: qui la preferenza per il ripieno sale al 75%. 

Chi acquista la pasta secca predilige soprattutto spaghetti (il semolato Cappelli va per la maggiore). In generale, si registra un trend di vendite in aumento per la semola integrale o semi integrale e la trafilatura a bronzo. 

 

“Abbiamo voluto evidenziare soprattutto la ricerca della qualità nelle proposte dei produttori e dei ristoratori fiorentini" - commenta Alessandro Sorani, presidente Confartigianato Imprese Firenze - "In un momento così difficile per il settore del commercio, sarebbe bello se domenica i fiorentini acquistassero oppure ordinassero,  anche da asporto, la pasta che preferiscono”.

 

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Al termine di un anno segnato dalla pandemia, la Redazione di Foodmoodmag è unanime nel porre in cima alle priorità la salvaguardia del Pianeta (1). E' urgente. Dobbiamo ripartire da zero, senza ricadere sempre negli stessi e stupidi errori del passato. Per questo, il primo "Edito" dell'anno 2021 avvalla e rilancia "i cinque buoni propositi" suggeriti da Greenpeace (2 - Video). Perché è un nostro dovere consegnare alle future generazioni, una volta...