04nov 2023
Milano Whisky Festival&Rum Show
Palazzo delle Stelline

Il Milano Whisky Festival & Rum Show diventa maggiorenne e spegne 18 candeline! Un traguardo importante per la manifestazione che, anche per l’edizione 2023, sceglie come location il Palazzo delle Stelline, nel pieno centro di Milano.

Il 2,3 e 4 dicembre si torna a degustare i migliori whisky e rum in uno degli edifici milanesi più noti e prestigiosi all’ombra della Madonnina.

Il Milano Whisky Festival & Rum Show 2023 si propone, in una intensa 3 giorni, come unico evento in Italia in grado di riunire i più importanti distributori e le più rinomate distillerie di Scotch Whisky, Irish Whiskey, Bourbon, Whisky dall’ Estremo Oriente, Rum, Ron e Rhum.

Accanto al sabato e alla domenica, l’edizione 2023 conferma la giornata del lunedì per favorire soprattutto gli operatori del settore che spesso durante i fine settimana lavorano. In uno spazio unico di oltre 3.000 mq, visitatori e professionisti avranno modo di degustare, acquistare e curiosare tra le 4.000 etichette presenti: un’esperienza unica che ogni anno torna e diventa sempre più attesa.

Il meccanismo è quello ormai collaudato: oltre alla modalità di acquisto in loco del biglietto, è prevista anche la procedura online. Tramite accesso a www.whiskyfestival.it è possibile acquistare il biglietto che comprende anche il kit degustazione (bicchiere, porta bicchiere e la Scotch Whisky Guide 2024). I biglietti sono di due tipologie: giornaliero (10.00 o 12.00 euro, a seconda del giorno prescelto) o per i tre giorni (15.00 euro).

Come nelle precedenti edizioni, e secondo un meccanismo ormai collaudato ed apprezzato dai visitatori, è possibile partecipare a degustazioni guidate e masterclass, assaggiare liberamente agli stand con prezzi a partire dai 3 euro e acquistare bottiglie.

 

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Ecco che come ogni anno in questo periodo viene annunciato (1) il colore Pantone 2024. Peach Fuzz (codice 13-1023), un pò rosa, un pò arancio, la tonalità prescelta che strizza l’occhio all’universo food a noi tanto caro. Sì, perché è la tinta della pesca (2), come il nome lo identifica: un rosa caldo, morbido, delicato. Che comunica condivisione, voglia di stare insieme e di fare sana comunità. Nell’arredo poi, invita al comfort, ma altresì trasmette sensazioni delicatamente sensuali, vellutate (3...