01set 2020
I piatti simbolo che hanno fatto la storia
Novità in libreria

Piatti iconici degli ultimi trecento anni. Questo il tema clou dell'imponente e ricco testo food edito l'Ippocampo. Dai primissimi ristoranti all’innovativa scena gastronomica di oggi, ecco sfilare la Pesca Melba di Auguste Escoffier al Savoy e il Sushi di Jiro Ono al Sukiyabashi, il Purè di patate di Joël Robuchon al Jamin, la Parte croccante delle lasagnedi Massimo Bottura all’Osteria France- scana e l’Oliva sferica di Ferran e Albert Adrià a elBulli. A cura di un gruppo internazionale di esperti, questo diario globale di oltre 200 imperdibili crea- zioni culinarie narra una storia che ha definito il corso della gastronomia e tracciato la strada per l’odierna cultura della ristorazione.

 

Le bellissime illustrazioni di ogni piatto, realizzate ad hoc dall’artista e chef Adriano Rampazzo, sono accompagnate da testi illuminanti, mentre la seconda parte del libro presenta le ricette originali.

 

QUANDO UN PIATTO FA STORIA

L’arte culinaria in 240 piatti d’autore

A cura di Susan Jung, Howie Kahn, Christine Muhlke, Pat Nourse, Andrea Petrini, Diego Salazar, e Richard Vines.

448 pagine, 20,5 x 27 cm, cartonato,

blocco libro verniciato effetto “marmo”

39,90 €

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Eccoci scivolati anche un pò bruscamente nel fresco autunnale (1), quello che "chiama" il tepore di indumenti più pesanti o il fuoco acceso di un camino. Ritornano riti domestici come il cambio di stagione del guardaroba o la messa a dimora delle piante "non rustiche".  E poi c'è il food che come ogni fase dell'anno si veste di connotati diversi: l'uva sale alla ribalta, insieme al delizioso caco. E che dire dei funghi? Dai finferli, agli ovoli, ai porcini (2). Le castagne e le zucche per vellutate saporite e corroboranti (3). Se siete dei cultori dell'insalata, eb...