02set 2021
Camparino in Galleria Mi: Jad Ballout
Il Dead End Paradise di Beirut

Dopo la pausa estiva, riprende il calendario di appuntamenti presso Camparino in Galleria. Imperdibile l’appuntamento del prossimo lunedì 6 settembre che vedrà dietro il bancone del locale milanese Jad Ballout del Dead End Paradise di Beirut, Libano portando al Camparino il meglio della mixology internazionale e proponendo alcuni signature cocktail esclusivi.

Locale di riferimento per gli amanti della mixologia in Libano – ma anche a livello internazionale – il Dead End Paradise si caratterizza per il suo stile eclettico e unico, ispirato alla cultura e alla filosofia Tiki. Il locale raccoglie oggi l’eredità dell’Electric Bing Sutt, l’iconico bar guidato da Jad Ballout e inserito nella classifica del World’s 50 Best Bars distrutto a seguito della tragica esplosione che ha devastato Beirut lo scorso agosto 2020. 

Oggi il Dead End Paradise mira a infondere nuova energia nel panorama dei cocktail bar della capitale libanese con cocktail creativi a tema Tiki, accogliendo i suoi clienti in un'atmosfera unica e positiva.

A fianco di Jad Ballout lunedì sera ci saranno Tommaso Cecca e Mattia Capezzuoli, rispettivamente Head Bartender e Mixologist di Camparino in Galleria, per un tandem italo-libanese che stupirà il pubblico.

Una serata unica per gli amanti dei cocktail e della sperimentazione dietro al bancone che Camparino vuole offrire ai milanesi.

L’inizio dell’evento è previsto per le ore 18:30 e l’accesso è gratuito.

 

Per tutelare i nostri ospiti e attenerci alle norme anti Covid, è richiesta la prenotazione tramite il sito camparino.com QUI o chiamando al numero 02 86464435.

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Siamo di nuovo qui. In realtà non ci siamo mai fermati anche se da postazioni diverse, alias in remoto, chi dalla città e chi dal mare, in smart working ormai prerogativa di molti. Dopo la pausa vacanziera, il primo gesto è stato l’abbraccio (1), sì, quello vero, fisico, forte. Certo, tutti ancora “mascherati”, con green pass, emozionati, ma consci che il tempo sospeso della Pandemia è ormai in netta uscita. Ed eccoci pronti per un settembre “caldo” e ricco di eventi, da nord a sud, in presenza finalmente ...