Sardegna - Zenzerino Bartender Contest 2019: ecco i vincitori!

Domenica 2 giugno si è svolta la seconda edizione dello Zenzerino Bartender Contest presso le Cantine Audarya di Serdiana, cittadina ricca di cantine, a pochi chilometri da Cagliari.

La manifestazione ha voluto accendere i fari sulla professione del barman che, come accaduto nel settore degli chef, sta registrando una crescente professionalizzazione e soprattutto interesse verso l’utilizzo di materia prima di alta qualità e valorizzazione del territorio (1).

Per avvicinare il pubblico agli operatori del mondo della mixology, lo Zenzerino Bartender Contest 2019 ha proposto una gara tra bartender, suddivisa in due categorie, una riservata alle scuole alberghiere, l’altra ai barman e capo barman professionisti. La gara ha visto i concorrenti esibirsi in batterie da due. La giuria alla fine della gara ha stilato le classifiche (2 - 3).

 

Ecco i vincitori: 

Primo Maurizio Tranchida 

Secondo Franco Cruder 

Terzo Samuele Cicu 

 

Il pubblico durante l’evento è potuto entrare dietro le quinte della figura del bartender, familiarizzando con lo studio di un cocktail a partire dalla ricetta fino alla presentazione. Si sono cosi svelati i profumi e i sapori che si celano dietro a un mestiere, che è in sé una mescolanza di arte secolare e un naturale processo di cambiamento professionale e culturale (4).

Zenzerino Bartender Contest nasce da un’idea di Marco Loi e Massimiliano Cossu, del Liquorificio LoiCossu; l’iniziativa è realizzata in collaborazione con AIBES, la storica associazione italiana con più di 70 anni di vita, che riunisce oltre 1700 barman professionisti, 60 dei quali in Sardegna.

 

Photo Credits: Stefano Cogliandro.

 

 

 

 

 

 

 

1

2

3

4

Photo Credits

Photo 1 : Stefano Cogliandro

SPUNTI DI VISTA

EDITO

In questi giorni caldi di agosto mi sono imbattuta in uno di quegli immensi Garden center che offrono soluzioni di ogni tipo per un giardinaggio prêt-à-porter. Veloce, spesso elementare: una sorta di giardinaggio "pigro" dove il nuovo giardiniere preferisce il colpo d'occhio, l'estetica, trapianti ossessivi a discapito di tempi, innesti, semina accurata, pazienza (1)...

Ma che ne è di ciò che mia madre mi ha sempre ripetuto? E cioè che mettere le mani nella terra crea una benefica dipendenza, tale da non poterne più fare a meno? (2...