31lug 2020
Sardegna - XI Edizione dell’International Nora Jazz Festival
1-6-8-13 agosto, Area Archeologica di Nora - Pula

Continua anche quest’anno la collaborazione tra Is Molas Resort (1 - 2 - 3) e l’International Nora Jazz Festival: l’appuntamento musicale più rinomato dell’estate pulese scalda i motori per la nuova partenza fissata sabato 1 agosto.  

L’International Nora Jazz Festival è pronto a ripartire: voci di assoluta novità, a metà strada tra raffinatezza, innovazione e mainstream approdano nella spettacolare cornice dell’area archeologica di Nora per un’estate di indimenticabili notti di musica.

Tra le novità di quest’estate, la formula Bike&Jazz: si potrà soggiornare nelle raffinate camere di Is Molas Resort circondate dal green e raggiungere in bicicletta l’area archeologica di Nora, sede del festival. L’area dista circa 6 chilometri da Is Molas: l’hotel offrirà il noleggio gratuito delle biciclette, che una volta arrivati a Nora, si potranno parcheggiare nelle apposite rastrelliere adiacenti alla biglietteria.  E’ offerto il 20% di sconto sui biglietti del Festival per chi dopo i concerti desideri concedersi una notte nell’incanto dell’Hotel Is Molas.  

Ospiti di questa undicesima edizione dell’International Nora Jazz Festival, così densa di suggestioni e significati, sono quattro artiste in arrivo da diversi angoli del mondo: Adrienne West, straordinaria vocalist americana (1 agosto); Lisa Bassenge, icona della scena musicale berlinese (6 agosto); Sophie Alour, raffinata sassofonista francese (8 agosto); Rita Payés, giovanissima e talentuosa trombonista catalana. Il concerto di apertura del 1 agosto vedrà sul palco assieme alla West, anche altre due straordinarie artiste: Eleonora Strino, giovanissima compositrice ed arrangiatrice partenopea e Yanara Reyes McDonald, elettrizzante musicista cubana. Appuntamento fuori programma, martedì 4 agosto, il funambolico duo di Michael League e Bill Laurance, autentiche colonne musicali della storica formazione degli Snarky Puppy, si esibiranno a Nora grazie a un'eccezionale collaborazione con Jazz in Sardegna.  

Come da consuetudine, le “signore del jazz” saliranno sul palco dell’International Nora Jazz Festival accompagnate da talentuosi musicisti di fama internazionale, maestri dell’emozione e della raffinata complicità col pubblico. E’ il caso di Dado Moroni, ambasciatore del jazz italiano nel mondo; di Enzo Zirilli, tra i percussionisti più creativi delle ultime generazioni; di Massimo Faraò, “il più nero dei pianisti italiani”; di Fabrizio Sferra, batterista di spicco della scena internazionale; di Dario Rosciglione, contrabbassista tra i più stimati in Italia; di Jacob Karlzon talentuoso pianista svedese e molti altri ancora.


Inoltre in concomitanza con l’inizio del Festival, l’esclusiva area lounge “La19” di Is molas Resort ospiterà il grande jazzista e sassofonista internazionale Gavino Murgia che darà spettacolo insieme a Riccardo Lay, con un'esibizione imperdibile. Un concerto che ha come matrice e punto di partenza le sonorità della Sardegna e del Mediterraneo sino all’incontro con il jazz, il genere che per eccellenza meglio accoglie e valorizza la forza e l'ancestralità della musica arcaica. Il prestigioso resort da tempo segue la scia della musica di livello proposta dal Nora Jazz e anche quest’anno vuole farlo con un evento di prim’ordine. 

Voci e suoni abbaglianti, dai forti vibrati, che fondono blues, pop, latin e melodie del Medio Oriente per poi sciogliersi ineluttabilmente nelle magnifiche note del jazz afroamericano. Un festival che da numerose edizioni intercetta stili e sonorità da tutto il mondo, affidandosi alla sensualità delle interpretazioni femminili e richiamando un pubblico eterogeneo, curioso, raffinato, composto da tanti visitatori stranieri ma anche residenti e cagliaritani, da lunghi anni fedeli alle scelte artistiche dell’organizzazione. 

Uno spirito e una volontà di ripresa che agli inizi di giugno hanno portato Nora Jazz ad aderire con slancio alla prestigiosa rete festivaliera di “Italian Jazz Platform”, associazione che riunisce otto importanti organizzazioni diffuse in tutta Italia, con l’intento di sviluppare importanti iniziative dal punto di vista dell’educazione musicale, della promozione e della comunicazione del territorio.

Una ripartenza che simboleggia la grande volontà di ripresa da parte di artisti, addetti ai lavori e di tutti coloro che ruotano attorno agli eventi musicali e culturali dell’Isola. 

Nato sotto il segno della ricerca e della qualità, e affermatosi edizione dopo edizione come uno dei festival più innovativi della scena, Nora Jazz non propone soltanto un parterre di ospiti di fama mondiale, ma anche una nuova e originale narrazione del territorio. 

Sotto i riflettori, per tutta la prima metà di agosto, sarà possibile godere di una vetrina che si affaccia in un contesto storico e naturale di straordinarie suggestioni, con l’antico teatro romano, gli itinerari archeologici, le baie e i fondali dalle trasparenze cristalline, i rinomati alberghi e resort di design, le silenziose aree lagunari, gli eccellenti vini e i fuoriclasse della prelibata cucina isolana.

 

Is Molas Resort è un complesso residenziale di lusso di cui fanno parte: le quindici nuovissime ville, vere e proprie sculture da abitare, disegnate dalla coppia di archistar Massimiliano e Doriana Fuksas, il comfort hotel 4 stelle, il pregiato ristorante Le Ginestre, il Circolo Golf Is Molas tra i migliori d’Europa e l’esclusiva area lounge “La19”, composta da uno spazio ristorante, pool&cocktail bar e sala con musica live nel campo da golf. Una location tutta da scoprire, grazie anche alle prelibatezze dello chef Ivano Congiu, esperto in cucina mediterranea creativa. 

INGRESSO: Posto Unico €25,00 (compreso diritto di prevendita) 

 

 

Altre info:

 

1

2

3

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Il tempo per ripensare alle nostre vite è arrivato. Per forza, per scelta e magari anche per fortuna. Il nostro modo di spostarci, di consumare, di trascorrere le vacanze, di fare shopping. E, naturalmente, di rivedere casa, unico vero rifugio in un futuro ancora molto incerto. Vince la semplicità, la convivialità, la sicurezza, l'utile e meno il dilettevole o il superfluo. Così al via le ferie vicino a dove abitiamo: Il 93% degli italiani durante l’estate 2020 sceglierà come meta l’Italia, la percentuale più eleva...