13mar 2020
Ristrutturare casa - Come renderla accogliente?
Poche idee per un maggiori confort domestico

Tranne qualche categoria, siamo tutti a casa in attesa che rientri l'emergenza Coronavirus. C’è chi legge, chi cucina, chi ritrova il tempo per dedicarsi ai figli e chi, magari, ripensa (e riprogetta su carta) il proprio ambiente domestico per quando tornerà la normalità di vita. Casa è luogo del sentimento, della sicurezza e dell’appartenenza. E’ sopratutto il ritratto di noi stessi, del nostro io più autentico.

E momento non fu più propizio per riscoprire quell’angolo particolarmente cosy, per rannicchiarci, chattare o guardare una serie in TV. 

Ma quanto è veramente accogliente la vostra abitazione? 

Ecco che abbiamo pensato ad alcuni suggerimenti easy per rivedere il proprio alloggio, rendendolo ancora più ospitale.

 

 

Caminetti e soffitti bassi per spazi più intimi 

I grandi architetti del diciannovesimo e del ventesimo secolo come Edwin Lutyens, Frank Lloyd Wright e Charles Rennie Mackintosh progettarono case per la borghesia dell’epoca, spesso dilatando virtualmente gli spazi con camini e soffitti bassi (1). Anche se molti di noi vivono in casa più modeste in termini di metratura, è possibile comunque ricreare lo stesso mood, magari nella zona living, con arredi (2 - Ceramica Newport Gray 59.6 cm x 59.6 di Porcelanosa Group) meglio se di fattura leggera - e illuminazione. 

 

Creazione di diverse zone con l'illuminazione

L'illuminazione è un altro atout fondamentale per favorire un ambiente più godibile... Se una stanza è divisa in zone, utilizzando sorgenti luminose puntiformi, l'effetto complessivo sarà più soft. Questi punti luce dovrebbero includere un'illuminazione specifica per il tavolo da pranzo (3 - Nella foto Nobu Roble di Porcelanosa Group), posizionandola direttamente sopra di esso (ricordate il superlativo e “sempreverde” Arco di Achille Castiglioni?). Anche un quadro o un'opera d'arte ne guadagnano se valorizzati grazie a delle luci studiate ad hoc per ogni specifica superficie.

 

La casa Mindful con il legno come protagonista

Legno non amour. Pavimenti o anche come rivestimento di pareti, con il legno o effetto legno complice la ceramica (4 - 5 - Porcelanosa Group), promettono una sensazione di benessere diffusa e costante. Se optiamo per il legno vero, meglio da foreste sostenibili, informazione che oggi è facile da ottenere. I tessuti utilizzati per le tende e le tappezzerie aggiungono ulteriore comfort oltre ad assorbire il suono (6), contribuendo a creare un'atmosfera acustica più equilibrata.

 

Tecnologia domestica efficiente

Anche la tecnologia gioca un ruolo sempre più importante nella creazione della casa Mindful. La Smart Home che coordina i sensori di movimento a risparmio energetico per l'illuminazione, i sistemi di riscaldamento telecomandati e i termostati, aiuta l'ambiente e il portafoglio, favorendo un modello abitativo sostenibile. I sistemi di scambio termico, l'energia solare e l'isolamento ad alte prestazioni sono oggi più convenienti che mai, un vero punto di forza nel design contemporaneo di una casa gradevole da vivere.

1

2

3

4

5

6

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Il tempo per ripensare alle nostre vite è arrivato. Per forza, per scelta e magari anche per fortuna. Il nostro modo di spostarci, di consumare, di trascorrere le vacanze, di fare shopping. E, naturalmente, di rivedere casa, unico vero rifugio in un futuro ancora molto incerto. Vince la semplicità, la convivialità, la sicurezza, l'utile e meno il dilettevole o il superfluo. Così al via le ferie vicino a dove abitiamo: Il 93% degli italiani durante l’estate 2020 sceglierà come meta l’Italia, la percentuale più eleva...