07apr 2020
Primavera a casa - Sentirsi alla grande durante la quarantena
L’opinione della dietista ANDID Ambra Morelli

Una primavera diversa. Per ora da godere solo tra le mura domestiche (1) ma questo non significa necessariamente “subire” passivamente una condizione che normalmente non ci è consona, piuttosto trasformarla in un momento da dedicare a noi stessi. E in abitazioni ripensate come uffici, palestre, privati cooking show e “postazioni didattiche” per i più piccoli, si può riscoprire il piacere dello stare a casa in modalità nuova, restando in forma e pieni di energia.

Come? Ecco i consigli di Ambra Morelli (membro ANDID) dietista clinica in ambito sanitario e specializzata, tra l’altro, in adeguati stili di vita come la corretta alimentazione (2).

 

“Adattarsi ai cambiamenti non è semplice ma possiamo mettere alla prova la nostra resilienza, superando nel migliore dei modi questi momenti e scoprendo alternative a cui non avevamo ancora pensato. guardiamoci attorno e osserviamo gli spazi che abbiamo: è primavera, forse abbiamo un terrazzo o semplicemente un balcone oppure un qualsiasi posticino vicino ad una finestra. Possiamo creare una “zona personale” dove consumare un pasto (per esempio la prima colazione o uno spuntino o un brunch) che ci consentirà anche di esporci alla luce solare e attivare la preziosa Vitamina D”. 

Cosa scegliere? "Un mix di verdure fresche primaverili (3) pescate nella tavolozza dei colori della natura: ravanelli, carote, finocchi per un aperitivo o per aromatizzare l’acqua, preziosa come sempre, e così stimolare a bere spesso; anche succo di limone e arance ad esempio per condire delle insalate di finocchi o spinaci freschi e mandorle per completarle. Anche un’insalata di lattuga, mele, olive, sedano oltre a spinaci, succo di  limone, succo di arance, un po’ di olio EVO oltre alle mandorle (4) può essere una ottima alternativa”. 

“E per lo snack? Anche ora che in tanti stanno lavorando da casa, magari contemporaneamente aiutando i bambini a fare i compiti, abbiamo bisogno di mantenere adeguati i nostri livelli di energia e le mandorle sono uno snack intelligente per ricaricare le nostre giornate: ricche di magnesio, Vitamina E, grassi buoni forniscono anche, come confermato da una recente ricerca dell’Università di Leeds, un’elevata sazietà che si prolunga nel tempo accompagnandoci al pasto successivo. Le mandorle si conservano inoltre a lungo, un ulteriore vantaggio per averne a portata di mano quando necessario”. 

“Una manciata di mandorle (23 mandorle o 28g), al naturale o tostate, va già bene così com’è, ma è possibile anche aggiungere alcuni pezzetti di cioccolato fondente per uno spuntino ricco e dolce. Se avete invece un po’ di tempo in più, potete preparare uno sfizioso snack con 6 mandorle poste all’interno di tre prugne secche e passate in forno con una spolverata di zenzero e cannella”.

Così come per le buone abitudini alimentari, l'esercizio fisico e un buon riposo rimangono di grande importanza in questo periodo in cui siamo a casa. Abbiamo dovuto cambiare la nostra routine, quindi approfittiamone per crearne una nuova e sana.

Utile un po’ di movimento al mattino. Inoltre è sconsigliato passare direttamente dal letto al computer o a una conference call. E se passeggiare in esterno per ora non è possibile, in alternativa si può fare stretching, un po’ di yoga (5), correre sul posto o saltare con la corda. Ancora... "improvvisare" piccole pause per spezzare le lunghe ore trascorse davanti allo schermo del PC: piegare il bucato, innaffiare le piante, fare le coccole al cane o al gatto (6). La sera, meglio coricarsi sempre alla stessa ora. Il sonno aiuta ad avere più energia per la giornata e a fare scelte alimentari migliori il giorno seguente.

Prima o poi, questo periodo di restrizioni finirà: restate in forma! 

 

La Redazione consiglia le mandorle della California dell’Almond Board of California, Federal Marketing Order senza scopo di lucro e promosso da coltivatori supervisionati del Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti. 

1

2

3

4

5

6

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Che colore sei? Anche se l'autunno vira su cromie come il marrone, l'arancione o il verde scuro, la Redazione ha votato all'unanimità per il rosa (1). Sì, proprio lui, emblema del romanticismo, della dolcezza, della femminilità, dello slow living. Ma il rosa è anche la tinta principe di quel nettare di Bacco particolarmente glamour e amato (non solo dalle donne) per il suo coté spesso fresco e fruttato, perfetto per accompagnare pietanze light come il pesce o come aperitiv...