05ago 2019
Prevenzione e parassiti - Cosa fare?
Sani e felici anche in vacanza

Probabilmente ci avete già pensato ma per chi invece avesse qualche dubbio o semplicemente fosse più distratto, non dimenticate l'importanza di proteggere gli amici a 4 zampe da insetti e parassiti. Zecche, acari, zanzare, pulci etc. sono più che mai in agguato e pronti a rovinare le vacanze di Fido o di Felix (1).

Al via quindi quei prodotti facilmente reperibili in commercio a base di sostanze sgradite a parassiti o insetti. Tra questi gli spray, i collari all'olio di Tea tree, le classiche gocce da mettere sulla cute etc. Ma anche shampoo, compresse... Premesso che il veterinario di fiducia è l'unico che può consigliare in modo adeguato, non sottovalutate, prima dell'acquisto, lo stile di vita del vostro pet.

Così se il micio resta comunque a casa, non necessita di grandi trattamenti, vista la ridotta possibilità di entrare in contatto con parassiti vari. Un prodotto base contro le pulci potrebbe essere sufficiente (2). Se invece ha una condizione di semi - libertà, magari in campagna, allora meglio pensare a una buona protezione contro i parassiti interni ed esterni (3). Come le formule spot-on o i collari purché con sistema di pre-rottura per evitare spiacevoli strangolamenti.

E Fido (4)? In vacanza non esitate ad una soluzione ad ampio raggio per garantire una copertura su zecche, pulci flebotomi o parassiti interni. Ancora... Informatevi sulle "zone endemiche" della leishmaniosi trasmessa dai pappatacei (vedi anche QUI). Il vostro veterinario vi consiglierà se e come proteggere e per quanto tempo il cane nel caso transiti o viva anche solo per un certo periodo in uno dei territori "a rischio" (5). Niente paura, invece, per il felino di casa che è resistente alla leishmaniosi.

Insomma... non fate gli sprovveduti. L'organizzazione è spesso la chiave di una vita senza stress. Per bipedi e quadrupedi.

 

1

2

3

4

5

SPUNTI DI VISTA

EDITO

In questi giorni caldi di agosto mi sono imbattuta in uno di quegli immensi Garden center che offrono soluzioni di ogni tipo per un giardinaggio prêt-à-porter. Veloce, spesso elementare: una sorta di giardinaggio "pigro" dove il nuovo giardiniere preferisce il colpo d'occhio, l'estetica, trapianti ossessivi a discapito di tempi, innesti, semina accurata, pazienza (1)...

Ma che ne è di ciò che mia madre mi ha sempre ripetuto? E cioè che mettere le mani nella terra crea una benefica dipendenza, tale da non poterne più fare a meno? (2...