07mar 2020
Meraviglioso comfort food: zuppe e vellutate
Robot da cucina Tescoma, un aiuto prezioso

Per fortuna non stancano mai. Zuppe e vellutare (1) pur essendo cibo della tradizione contadina, spesso povero, non smettono di conquistare cucine domestiche e più blasonate fino all'alta ristorazione. Piacciono, sempre e comunque, ed evocano ricordi come la classica vellutata di zucca fumante o alle castagne che la nonna ci faceva trovare al rientro da scuola. Se ben fatte poi, con ortaggi o frutta fresca e possibilmente di stagione, saziano senza essere troppo caloriche. Gli americani la chiamano “souping”, alias “arte di mixare gli ortaggi”. 

Certo, zuppe e vellutate sono più apprezzate durante la stagione fredda ma vi assicuro che anche durante il resto dell'anno possono essere molto appetibili e gradevoli. Meglio servirle, però, a temperatura ambiente. A primavera o anche d'estate una vellutata di piselli e ortiche o di mais sono un'alternativa prelibata per una cucina più "leggera". 

Ed ecco che proprio per preparare brodi, zuppe, vellutate ma anche salse e purè, un ottimo alleato è il robot da cucina firmato Tescoma (2) della linea President. Con lame d'acciaio forti per frullare senza fatica tutti gli ingredienti e un boccale in vetro bello robusto, vanta programmi per la cottura e per riscaldare le pietanze. Utilissima anche la funzione pulse, per amalgamare al meglio le diverse materie prime. Last but not least è facile da pulire, grazie una spazzola in dotazione.

La Redazione consiglia anche il salinometro (3 - 4) adatto a chiunque voglia ridurre l’eccessivo consumo di sale nelle pietanze. Sempre di Tescoma, misura la concentrazione di sale nei liquidi come minestre, zuppe e salse; l’intervallo di misurazione, compreso fra 0.1 e 1.75 g/100 ml, viene rilevato a temperature comprese fra 10 e 100 °C, ma la rilevazione ottimale avviene a temperature comprese fra 40 e 80 °C. Bastano pochi secondi per conoscere la concentrazione di sale nella pietanza.

A tal proposito, lo sapevate che il fabbisogno giornaliero di sale di una persona adulta è indicato dall'Organizzazione Mondiale della Sanità in un intervallo compreso fra 4 e 5 grammi – che corrispondono indicativamente ad un cucchiaino? Mediate...

1

2

3

4

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Che colore sei? Anche se l'autunno vira su cromie come il marrone, l'arancione o il verde scuro, la Redazione ha votato all'unanimità per il rosa (1). Sì, proprio lui, emblema del romanticismo, della dolcezza, della femminilità, dello slow living. Ma il rosa è anche la tinta principe di quel nettare di Bacco particolarmente glamour e amato (non solo dalle donne) per il suo coté spesso fresco e fruttato, perfetto per accompagnare pietanze light come il pesce o come aperitiv...