28dic 2019
Firenze, Pitti Uomo 97 - Autunno-Inverno 2020-2021
7-10 gennaio 2020, Fortezza da Basso

Tutto pronto per l'imminente Pitti Immagine Uomo 97, che dal 7 gennaio 2020, porta a Firenze i player più importanti del menswear e del lifestyle contemporanei (1 - 2 - 3). Occasione imperdibile per operatori del settore e fashion addicted, la kermesse fiorentina svela, sempre di più e meglio, le tendenze della prossima stagione, offrendo input per capire, in anteprima, sfide e strategie del retail moda globale (4 - 5 - 6). L'edizione invernale del salone si colora di progetti speciali provenienti dalle scene fashion che si distinguono per creatività, rispetto della tradizione e sguardo rivolto al futuro. Le sue sezioni, sempre più precise, offrono una selezione di brand che risponde in maniera puntuale ai desideri del mercato. Mentre il programma di eventi e progetti speciali si arricchisce di protagonisti prestigiosi. In un mondo fluido e veloce, lo stile di Pitti Immagine si conferma la bussola indispensabile per orientare le scelte della fashion community globale. Tema di questo Salone, le bandiere. "Show your flags at Pitti". Un rettangolo di stoffa, un intarsio di linee, colori, disegni: la bandiera di Pitti Immagine sventola nello scatto realizzato dal grande fotografo reporter Franco Pagetti per la campagna dei saloni invernali. Tessuti sempre in movimento, come quelli degli abiti che portiamo, e che come gli abiti sono simboli mobili di identità, di appartenenza, di pensiero, di sentimento. La bandiera non è mai un tessuto muto, dice sempre qualcosa, suscita sempre un’emozione perché parla secondo messaggi universali. È espressiva, entusiasta, insolente. Fluttua, si cala, si ammaina, si alza, si porta, si piega, si sventola. Le bandiere sono anche bellissime composizioni geometriche, producono un piacere nel vederle sventolare. Pitti è come le Nazioni Unite della Moda, dove ogni brand ha la propria bandiera, ma anche dove ognuno di noi può farsi bandiera di se stesso. Alla Fortezza da Basso andrà in scena “Show Your Flags at Pitti”, con l’art direction di Angelo Figus e il set design di Alessandro Moradei.

Gli special guests di questa edizione...

 

JIL SANDER, GUEST DESIGNER PITTI UOMO 97

Jil Sander sarà il guest designer di Pitti Uomo 97. Lucie e Luke Meier – co-direttori creativi di Jil Sander dalla primavera del 2017 – presenteranno la nuova collezione menswear dell’iconica fashion house tedesca con un evento speciale a Firenze.

STEFANO PILATI, PITTI SPECIAL GUEST 

Stefano Pilati è lo Special Guest a Pitti Uomo 97 con la sua label indipendente “Random Identities”. Con oltre tre decadi di attività nel mondo della moda internazionale, Pilati è considerato uno dei più influenti designer della sua generazione. La presentazione della collezione FW ’20-‘21 nei giorni del salone sarà l'occasione per cogliere l'essenza di questo suo nuovo progetto.

TELFAR, SPECIAL PROJECT PITTI UOMO 97

Il brand unisex Telfar sarà lo Special Project del prossimo Pitti Uomo. Il fondatore Telfar Clemens, che ha lanciato la linea nel 2005 a New York, presenterà il suo concetto di moda fluida e ’simplex’ (simple + complex) a Firenze, con un evento speciale in cui estetica, identità e funzionalità si fondono in un progetto unico.

 

E alcune delle partecipazioni speciali a questa edizione:

BLAUER PRESENTA HUMAN LANDSCAPES

FGF Industry Blauer Anniversary @ Pitti Immagine Uomo 

Fotografia James Mollison, a cura di Felice Limosani

FGF Industry celebra il suo ventennale in collaborazione con Pitti Immagine Uomo, presentando una mostra immersiva del marchio Blauer presso la Dogana di Firenze. Un viaggio on the road negli Stati Uniti realizzato per Blauer dal fotografo britannico James Mollison: una narrazione visiva di paesaggi e personaggi autentici, attraverso un reale spaccato americano dei nostri tempi. La mostra sarà inaugurata martedì 7 gennaio e sarà aperta al pubblico da mercoledì 8 gennaio fino a venerdì 10 gennaio.

 

WOOLRICH CELEBRA IL 190ESIMO ANNIVERSARIO  CON UN’INSTALLAZIONE SPECIALE

In occasione del 190esimo anniversario del brand, Woolrich torna a Pitti Uomo 97 con “The Ultimate Woolrich Experience”, presso La Dogana di Firenze. Un’installazione su tre ambienti, un’esperienza unica e immersiva sull’universo multisfaccettato di Woolrich, nella quale verrà presentata per la prima volta la Woolrich Arctic Capsule, un tributo all’evoluzione dell’iconico Arctic Parka.

LO SPECIAL EVENT DI SERGIO TACCHINI @ PITTI UOMO 

Il brand italiano di sportswear collabora con Pitti Uomo per presentare una retrospettiva firmata Sergio Tacchini che celebra l’inconfondibile heritage del marchio, e per accendere i riflettori sulla nuova collezione, che nasce sotto la direzione di una nuova proprietà e del nuovo Global Creative Director Dao-Yi Chow. 

IL BRAND ICONICO K-WAY® PROTAGONISTA DI UN EVENTO SPECIALE A FIRENZE

In occasione di Pitti Uomo, mercoledì 8 gennaio, un evento dedicato a K-Way® e all’antipioggia per eccellenza entrato nei dizionari. Un viaggio nella storia del brand attraverso i suoi prodotti iconici, come chiave di lettura del presente e di accesso al futuro.

Progetti ed eventi speciali alla Fortezza da Basso

OTHERWISE FORMAL

Formalità / una questione di qualità

Per la 97esima edizione di Pitti Uomo, DUST MAGAZINE curerà una sfilata-evento in scena alla Fortezza da Basso. Un nuovo progetto che esplora quello che è probabilmente uno dei maggiori contributi dati dal salone alla moda maschile: il superamento dei confini di ciò che può essere considerato formale e delle regole del vestire elegante. Un esercizio continuo che nelle varie edizioni è riuscito a mettere assieme tra loro elementi apparentemente molto distanti, come il gusto sartoriale e i codici degli stili più classici, con l’abbigliamento casual e lo sportswear. Il risultato è una nuova equazione tra qualità e innovazione che ha trasformato la definizione contemporanea di formale. Questi aspetti dell’everyday-wear per l’everyday man saranno celebrati dalla rivista, con il suo originale punto di vista, in uno speciale show: una selezione di capi e look di brand italiani e internazionali che partecipano al salone usciranno dagli stand, per sfilare negli spazi aperti della Fortezza da Basso. Interagendo con il pubblico e ponendo la domanda: “Cos’è il nuovo formale oggi?”.

THINK GREEN: From Waste to New Materials 

Lo spazio Lyceum diventerà, per la prima volta, “un luogo delle idee” per una riflessione positiva e propositiva su una produzione consapevole e sull’eco-design. Lo spazio, ideato da Andrea Caputo - studio di architettura che firma progetti retail a livello internazionale con una visione aperta sui nuovi materiali, nati con il concetto del riciclo, riutilizzo, uso degli “scarti” - ospiterà un'installazione come punto e spunto concreto per riedificare e pensare spazi secondo una visione contemporanea. Una sorta di isola intorno alla quale - come parte integrante - si svolgeranno una serie di talk, dialoghi, monologhi, confronti, provocazioni, brevi ma intense, a cura di Angela Rui, design critic and curator. Una sorta di corollario dialettico all'esposizione: voci diverse e autorevoli che non necessariamente appartengono al mondo della moda e che racconteranno, in prima persona, il loro approccio olistico e positivo all'oggi del Pianeta, al cambiamento in atto. Partecipa al progetto Reda, leader nella produzione di tessuti sostenibili in pura lana Merinos.

 

Tra gli eventi in città nel calendario di Pitti Uomo:

TRAILBLAZER Chiara Boni

Nei giorni di Pitti Uomo 97 Chiara Boni presenta la sua prima collezione maschile, TRAILBLAZER Chiara Boni, in scena nella sua nuova Boutique di Firenze. La capsule di 4 must-have è prodotta interamente in Italia con un approccio autenticamente sostenibile.

CELEBLUEATION di Renato Balestra apre alla Fondazione Zeffirelli

La mostra antologica di 300 sketch, disegni e abiti di Renato Balestra, scelti personalmente dal couturier internazionale che ha vestito con eleganza regine, principesse, first lady e personalità internazionali, apre alla Fondazione Zeffirelli l’8 gennaio. L’esposizione racconta la storia del mito, del personaggio e dell’artista eclettico dietro alla fashion house italiana che è riuscita a mantenere viva la tradizione familiare, coniugandola a una forte struttura gestionale.

STUDIO 24: UNA CHIAMATA PER IL TALENTO il concorso di Istituto Marangoni Firenze

In occasione di Pitti Uomo 97, Istituto Marangoni Firenze presenta un concorso unico, offrendo ai giovani talenti l’opportunità di sviluppare ed esporre in una prestigiosa location fiorentina le loro migliori creazioni di arte / moda. 

 

 

Canali Social:

#pittiuomo #pu97

@pittiuomo_official

@pittimmagine

 

1

2

3

4

5

6

SPUNTI DI VISTA

EDITO

2020. Punto a capo. Si rincomincia, si svolta. Cosa ci aspettiamo? Un anno ricco di novità, di tendenze originali e inaspettate, di orizzonti tutti da scoprire, di linguaggi inediti dove la diversità sia una costante, ovunque e comunque (1). Questo è ciò che immaginiamo e che racconteremo, curiosi come sempre, variando la prospettiva in ogni momento, cercando di cogliere i germi, più o meno evidenti, del domani che verrà. E se volessimo indicare in una parola l'unico vero proposito da perseguire? No waste, due parole in realtà per non dimenticare l...