24set 2019
Autunno arriva con il maltempo. I dati di Coldiretti
Emergenza climatica e danni all'agricoltura

E maltempo fu. Lasciata alle spalle una estate calda (1) e siccitosa in cui dal punto di vista climatologico è caduta in Italia quasi un quarto della pioggia in meno della stagione (-23%), la terza più calda da almeno sessanta anni con una temperatura che è stata superiore di 1,7 gradi la media di riferimento, (fonte Coldiretti, secondo le elaborazioni su dati ESWD), il Belpaese accoglie l'autunno con rovesci e temporali un pò ovunque (2). Certo i mesi appena trascorsi non privi di eventi estremi, ben 841 tra trombe d’aria, bombe d’acqua e venti forti - confermano una volta di più la reale e inquietante tendenza al surriscaldamento climatico, sostenuta dall’attivista Greta Thunberg e da milioni di giovani in occasione del Summit sul clima dell’ONU. A proposito del Climate Action Summit dove Donald Trump si è presentato a sorpresa, si discute sull'urgenza di limitare le emissioni del 45 per cento entro il 2030, impedire nuove centrali a carbone ed eliminare gli stanziamenti per le energie fossili.

Tornando in Italia, sempre Coldiretti ricorda che: "L’eccezionalità degli eventi atmosferici è ormai la norma, tanto da aver condizionato nell’ultimo decennio la redditività del settore agricolo, con le perdite di raccolti dovute a calamità naturali che hanno assunto un carattere ricorrente". Il risultato? Una perdita da 14 miliardi di euro in un decennio per l’agricoltura italiana, tra danni alle strutture e alle infrastrutture nelle campagne e perdite della produzione agricola nazionale (3 Video - 4).

 

1

2

3

4

SPUNTI DI VISTA

EDITO

2020. Punto a capo. Si rincomincia, si svolta. Cosa ci aspettiamo? Un anno ricco di novità, di tendenze originali e inaspettate, di orizzonti tutti da scoprire, di linguaggi inediti dove la diversità sia una costante, ovunque e comunque (1). Questo è ciò che immaginiamo e che racconteremo, curiosi come sempre, variando la prospettiva in ogni momento, cercando di cogliere i germi, più o meno evidenti, del domani che verrà. E se volessimo indicare in una parola l'unico vero proposito da perseguire? No waste, due parole in realtà per non dimenticare l...