05gen 2021
Sane e buone letture
La nutrizione della bellezza di Veronica Pacella

Il cibo ama la salute certo, ma anche la bellezza (1). Lo insegna molto bene la biologa nutrizionista Veronica Pacella nella sua ultima fatica editoriale "La nutrizione della bellezza" edita L'età dell'Acquario (2). Parola d'ordine coltivare la propria armonia, fisica e interiore, passando per un'alimentazione consapevole e non solo. Un viaggio forte di un importante bagaglio conoscitivo e scientifico integrato in una visone olistica più ampia, in cui l'autrice accompagna il lettore in una considerevole selezione di informazioni e approfondimenti (3) per cogliere, tra l'altro, l’impatto che i diversi nutrienti hanno sulla bellezza del corpo (analizzando le proprietà degli alimenti, l’integrazione nutraceutica, le costituzioni e gli equilibri ormonali che le caratterizzano). Cosa sono, come agiscono e in quali cibi trovarli. Vitamine, Sali Minerali, Acidi grassi essenziali, Glutatione, coenzima Q10 e acido alfa-lipoico. Così, per esempio, il più potente degli antiossidanti, la vitamina C, vero miracolo, riveste un ruolo chiave - "non solo nel collagenene , il tessuto elastico che si trova nella pelle ma anche in legamenti, tendini, cartilagine...". Di più... previene l'invecchiamento della pelle causato da numerosi fattori, tra questi il sole, i radicali liberi, l'inquinamento etc. Ancora... Cosa minaccia la bellezza? Stress, Sonno, Mancanza di movimento. Preziosissimi, inoltre, i consigli per la bellezza naturale di pelle, capelli, unghie e corpo.

Un'analisi puntuale di oltre 250 pagine di suggestioni food, discorsi motivazionali e riflessioni sulle ultime scoperte scientifiche, volta a rendere il lettore "edotto" sulla risposta dell'organismo ogni qual volta lo "condiziona" in base alle scelte a tavola, nel bene o nel male. Dove, salute, bellezza ed equilibrio mentale sono un unicum, un universo fatto di elementi indispensabili interconnessi tra loro da preservare in ogni momento della nostra vita per un benessere psicofisico duraturo. E per questo l'autrice, a metà del libro circa, dal corpo passa naturalmente a sondare la dimensione interiore che, influenza inevitabilmente quella fisica.

L'utilissimo vademecum della Pacella, tra il teorico e il pratico, è anche completo di un inserto a colori con 8 ricette semplici di bellezza (3) in cui ogni singolo ingrediente viene spiegato nel dettaglio, senza dimenticare le diverse associazioni alimentari.  

Un manuale da non mancare, molto fruibile ed estremamente interessante perché solo noi siamo i responsabili della qualità della nostra vita, della nostra felicità e della nostro "incanto" come persona unica.

 

La nutrizione della bellezza

Coltivare la bellezza fisica e interiore

Veronica Pacella

Pagine: 296

Prezzo: € 22,00

 

Altre info:

 

1

2

3

4

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Un cliché decisamente intramontabile quello del plaid, caldo, “fluido” nel senso di trasportabile ovunque, sulla poltrona davanti alla tv, in camera da letto anche se la casa è ben riscaldata (1). Cosy è cosy, e sopratutto sta bene là dove si dimentica, senza compromettere lo stile domestico, qualunque esso sia: lo si getta sul divano, lo si riprende, si piega, si ripone nell'armadio, il più delle volte ritorna etc… Mai senza! Come il mitico tubino nero.  E a seconda dei propri fantasmi invernali, lo si può accompagnare a una vellutata fuma...