21feb 2019
Toscana - Bibi Graetz e il suo nuovo chateau in città

Una cantina in città. Nella regione del vino per antonomasia mancava un tempio urbano di bacco. Un'idea tanto originale quanto innovativa arriva da un personaggio estroso e coraggioso al contempo. Stiamo parlando di Bibi Graetz, già pluriconosciuto in Italia e nel mondo per la sue etichette come quadri e sopratutto per la sua produzione vitivinicola dove nettari come Testamatta e Colore conquistano per gradevolezza e mietono numeri e riconoscimenti (1 - 2). Basti pensare che l'azienda produce circa 500mila bottiglie l’anno – di cui 60mila di Testamatta e 12mila di Colore – con le novità dello spumante Bollamatta, del Testamatta bianco e ora anche del Colore bianco. L’80 per cento del prodotto è destinato all’export, direttamente in Usa e in Canada e in altri 170 Paesi attraverso la distribuzione de La Place de Bordeaux. Il 20 per cento di vendite in Italia. Oggi la svolta, l'upgrade, la voglia di sperimentare con un nuovo progetto importante che si ispira alle grandi Maison d'oltralpe. E così i vini dell'imprenditore creativo Graetz si trasferiscono da Vincigliata a Fiesole: un unico luogo che diventa casa di famiglia, barricaia, cantina di vinificazione e ambiente amministrativo. Ma non è tutto... E' prevista anche un boutique hotel, per ospitare gli ospiti dell'azienda ma anche per wine addicted in cerca di esperienze enologiche esclusive. E un ristorante, al secondo piano - la cucina esiste già - che rinascerà a trattoria di alto livello con piatti basati sulla qualità dei prodotti e delle materie prime. Completerà il vasto Chateau moderno anche un winebar destinato a tastings e wine experience.
La zona è quella dell'Hotel Villa Aurora (3) e dell'adiacente Blu Bar, spazi immensi, un pò fané (4) ma con grandi potenzialità che aspettavano solo di rinascere a nuova luce. Un luogo magico, tra campagna e città, con scorci mozzafiato che vanno dalla Cupola di Brunelleschi a Palazzo Vecchio.
"Il primo importante step è previsto entro aprile" - racconta Bibi Graetz (5) - "Trasferiremo, infatti, tutte le barrique d'affinamento nel piano seminterrato". Per concludere l'intero imponente programma in tempo per la festa della Vendemmia del 2020. Un gioiello nel centro di Fiesole, un polo unico, un disegno ambizioso che porta la firma dello studio internazionale TiarStudio dell’architetto Federico Florena.
Il count down è iniziato. Non ci resta che aspettare poco più di un anno per testare un nettare d'eccezione in un paesaggio, se possibile, ancor più eccellente.

1

2

3

4

5

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Tempo di primavera. La sentita nell'aria (1)? Certo, il clima benché già più mite, non è ancora però stabile ma il profumo di erba fresca e di magnolia, anche per chi vive in città, inizia a solleticare, facendoci star meglio e invitandoci a trascorrere più ore all'aria aperta.
Ma primavera significa altresì countdown dell'evento più importante dell'anno per chi, come noi, si occupa anche di arredamento e design. Il momento del Salone del Mobile m...

FoodMoodMag utilizza cookies proprietari di tipo tecnico e cookies di tipo Analitico ( Google Analytics ) per migliorare la navigazione. Cliccando sul pulsante "Accetto" dai il tuo consenso e permetti a FoodMoodMag di salvare questi dati sul tuo computer.