01mar 2018
Taste 2018 - con un visore virtuale per scoprire dove nasce Peter in Florence, primo London Dry Gin
Made in Tuscany

In occasione di Taste, il Salone del gusto e delle eccellenze enogastronomiche dal 10 al 12 marzo 2018 alla Stazione Leopolda di Firenze, un visore virtuale permetterà ai tanti visitatori della food kermesse fiorentina di visitare Podere Castellare, unica distilleria italiana esclusivamente dedicata al Gin (1), sulle colline di Firenze, dove nasce Peter in Florence (2), primo London Dry Gin prodotto solo con ginepro e petali di giaggiolo.
Ma non solo “tour virtuale” con gli speciali “occhiali 3D”… Sempre alla Stazione Leopolda, sarà anche possibile, infatti, partecipare a degustazioni guidate personalmente dal master distiller Stefano Cicalese e toccare con mano (o meglio odorare dal vivo) le 14 botaniche che conferiscono al Gin Peter in Florence il caratteristico aroma.
E ancora… il famoso distillato  made in Tuscany sarà protagonista in moti altri eventi inseriti nel calendario di Fuori di Taste: da Ditta Artigianale Oltrarno (via dello Sprone, 5r): sabato 10 Gin&Fish, cena a base di pesce abbinata a speciali cocktail, domenica 11 Sua Maestà il Gin Tonic, aperitivo con “botanical tapas”.
Peter in Florence è un vero tributo alla città del giglio: al centro l’iris, icona della città, di cui vengono usati non solo la radice, come da tradizione, ma anche i petali. E’ un gin classico, in osservanza alle regole del London Dry Gin, ma innovativo, anche per l’uso delle varie botaniche (3). Quattordici in tutto quelle che lo compongono, quasi tutte locali: oltre al ginepro e all’iris, la scorza di bergamotto fresca, quella di limone essiccata, i semi di cardamomo verde, le bacche di rosa, i fiori di lavanda e di rosmarino freschi.
Tutti provenienti da micro-produttori locali specializzati e bio. A cui si aggiungono: la radice di angelica dalla Francia, la corteccia di cassia dalla Cina, il coriandolo dal Marocco, le mandorle amare dalla Spagna e i grani del Paradiso dall’Africa Occidentale.

Il Podere Castellare di Pelago è la prima micro-distilleria specializzata d’Italia, ma anche un laboratorio dedicato al gin a 360 gradi: qui è possibile vedere e cogliere le erbe usate nella produzione, che crescono in un orto botanico vicino all’Eco-Resort, fare formazione sul prodotto e degustazioni guidate.


Di seguito le preziose materie prime/botanicals:
1 - Ginepro (Italia - Firenze) / Juniper berries - Vapour Infusion
2 - Iris radice (Italia - Firenze) / Orris (Iris root) - Vapour Infusion
3 - Iris petali (Italia - Firenze) / Iris flowers - Liquid Infusion
4 - Scorza di Limone essiccata (Italia) / Dried Lemon Peel - Vapour Infusion
5 - Scorza di Bergamotto fresca (Italia - Toscana) / Fresh Bergamot Peel - Vapour Infusion
6 - Radice di Angelica (Francia) / Angelica root - Vapour Infusion
7 - Corteccia di Cassia (Cina) / Cassia Bark - Vapour Infusion
8 - Semi di cardamomo verde (Italia) / Green Cardamomo seeds - Vapour Infusion
9 - Bacche di Rosa (Italia) / Rosehips - Liquid Infusion
10 - Fiori di Lavanda freschi (Italia - Firenze) / Fresh Lavander Flowers - Vapour Infusion
11 - Fiori di Rosmarino freschi (Italia - Firenze) / Fresh Rosemary Flowers - Vapour Infusion
12 - Coriandolo (Marocco) / Coriander - Vapour Infusion
13 - Mandorle amare (Spagna) / Almonds - Vapour Infusion
14 - Grani del Paradiso (West Africa) / Grains of Paradise - Vapour Infusion

 

Gradazione alc.: 43%
Metodo: London Dry Gin

1

2

3

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Natale (1) è... ritrovare ogni anno vecchi amici con cui festeggiare. No, questo pensiero non è mio, anche se lo condivido, ma si legge in un vecchio libricino di Schulz, magnifico disegnatore dei Peanuts. La frase è bellissima, incredibilmente vera. In fondo molti di noi celebrano il Natale in modo tradizionale. Consueto. Ogni famiglia ha i suoi cerimoniali che ritrova puntuale ogni anno. Cambiano forse gli addobbi. Certamente i regali. La mise en place del cenone stupisce per qualche ornamento in più ma il mood resta sostanzialmente intatto. Ed è bello sprofondare e lasc...

 

 

 

FoodMoodMag utilizza cookies proprietari di tipo tecnico e cookies di tipo Analitico ( Google Analytics ) per migliorare la navigazione. Cliccando sul pulsante "Accetto" dai il tuo consenso e permetti a FoodMoodMag di salvare questi dati sul tuo computer.