09ago 2017
Uova Gourmet
tante ricette in un sol boccone

Ospite pregiato in tutte le cucine del mondo, l’uovo è ingrediente naturale per antonomasia, ricco di proteine complete di alta qualità. Non a caso Dante affermava che l’uovo con un pizzico di sale è il miglior piatto che esista. Ma sono tante e svariate le magie gastronomiche da realizzare con questo nobilissimo elemento. Un ampio “assaggio” ce lo propone il libro “Uova Gourmet” edito Il Castello, dove l’autrice Lucy O’Reilly elargisce tantissime e gustose ricette, per ogni occasione o momento della giornata, dalla colazione, fino alla cena, senza trascurare creativi stuzzichini.
“Il loro sapore neutro e ricco fornisce uno sfondo ideale per un enorme assortimento di ingredienti, salati e dolci. Si combina con senape, pancetta affumicata, erbe fresche, cheddar maturo, acciughe, peperoncino di Cayenna, pesce affumicato, sale al sedano, insalata amarognola e lenticchie calde” - afferma l’autrice nell’introduzione - “E questo è solo l’inizio... Ci sono anche limone, panna, mele brusche, cioccolato e cannella da prendere in considerazione”.

Per un risveglio colmo di energie, il più classico SALSICCIA & UOVA, un panino definito dalla O’Reilly “serio”. La salsiccia con semi di finocchio è fantastica abbinata a un bell’uovo liquido.
A pranzo? dall’insalata alla LIONESE con bacon, a base di aceto e con un uovo in camicia nascosto al centro, al più sofisticato UOVO D’ANATRA fritto e servito con scaglie di tartufo o cosparso di burro fuso. Fino al dessert dove, la ricetta MANGO & LIME mette d’accordo tutti: la goduriosa unione di meringa a pezzetti, panna montata e succoso mango e miele è un boccone di rara bontà.

Non solo alla coque, sode o al tegamino… questa “étoile” della cucina universale può stupire attraverso 1000 gustose performances.

E come dichiara l’autrice “senza le uova le nostre vite culinarie sarebbero infinitamente più povere”.

 

 

Uova Gourmet

Autrice: Lucy O’Reilly

Editore: Il Castello, 2017

Pp: 172

Prezzo: 14 euro

 

 

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Devo confessare che l'ultima riunione di redazione per discutere su argomenti utili, anche e soprattutto, per il prossimo editoriale, è stata come pervasa, almeno in principio, da un mood vagamente annoiato. Sì, avete capito bene… il tema era il Natale che verrà (1). Ed ecco quindi i soggetti che uscivano dal brain storming fiorentino: "Il piacere di donare e di ricevere", "Dare come parola talismano, che fa crescere", "Natale anniversario del cuore, il momento per recuperare dal solaio le statuine per il Presepe", "Albero si o albero no", "I mercatini di Natale più belli d...

 

 

FoodMoodMag utilizza cookies proprietari di tipo tecnico e cookies di tipo Analitico ( Google Analytics ) per migliorare la navigazione. Cliccando sul pulsante "Accetto" dai il tuo consenso e permetti a FoodMoodMag di salvare questi dati sul tuo computer.