10ago 2018
Orto fai da te - Iniziamo dai fondamentali

"Ma quanto è complicato?.... non ho il pollice verde... bisogna avere molto terreno". Eccole alcune delle paure o dei dubbi tipici di chi vorrebbe (ma non osa) creare un proprio orto per sé. Sul balcone o in giardino. Il km zero, soprattutto negli ultimi anni, ha contagiato se non proprio tutti, sicuramente molti. E per fortuna mi sento di dire. Produrre prelibati e salubri ortaggi non è così difficile e non bisogna per forza possedere un ettaro di terra. Anche un balcone correttamente assolato, magari sfruttando lo spazio in altezza, può essere un buon modo per creare un mini orto completo di tutto, dai pomodorini a grappolo, al prezzemolo e al lattughino.
Ma prima di cimentarsi nell'orto self made non sarebbe male munirsi di un buon vademecum per l’ABC di come piantare e poi conservare ciò che ci interessa vedere nascere in terrazza o nel prato di casa.
Natalia Piciocchi nel suo "Il tuo orto in cucina in primavera e in estate" edito LSWR fornisce un manuale chiaro e ben fatto, corredato da belle immagini, per imparare step by step a realizzare un orto in pochi cm o in svariati metri. Fino alla tavola. Sì perché l'autrice non si limita a spiegare ogni singolo ortaggio, raccontandone valori nutrizionali, descrizione botanica, modus operandi per coltivarlo e poi conservalo, ma va oltre, proponendo prelibate ricette. La Piciocchi è una raffinata cuoca, lo si "annusa" dalle prime pagine, con un occhio però attento alla salute. Ecco quindi la pasta con pesto di basilico e ricotta (ottima per mettere d’accordo tutti in un pranzo estivo all’improvviso), il delizioso burro all’erba cipollina da spalmare su una fetta di pane, il gradevolissimo formaggio aromatizzato alla menta, fino alla confettura di mele e salvia. Sono solo alcune delle tante ricette pensate con i numerosi doni della natura che l’autrice suggerisce, accompagnando il lettore in un fresco viaggio verde tra una paletta, un consiglio sul tipo di terreno o terriccio e l’essicazione quando serve.
Un’opera accattivante, un bel regalo magari con un cesto di lattuga. Io ne sarei molto felice.
Rastrello alla mano, non resta che "piantare". E non dimenticate qualche fiore da abbinare alle vostre semine. Un tocco di stile per un quadro naturale davvero unico. E buono.

 

Il tuo orto in cucina in primavera e in estate

Natalia Piciocchi

LSWR Editore, 2018

Pp: 272

Prezzo: 22,90 euro

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Natale (1) è... ritrovare ogni anno vecchi amici con cui festeggiare. No, questo pensiero non è mio, anche se lo condivido, ma si legge in un vecchio libricino di Schulz, magnifico disegnatore dei Peanuts. La frase è bellissima, incredibilmente vera. In fondo molti di noi celebrano il Natale in modo tradizionale. Consueto. Ogni famiglia ha i suoi cerimoniali che ritrova puntuale ogni anno. Cambiano forse gli addobbi. Certamente i regali. La mise en place del cenone stupisce per qualche ornamento in più ma il mood resta sostanzialmente intatto. Ed è bello sprofondare e lasc...

 

 

 

FoodMoodMag utilizza cookies proprietari di tipo tecnico e cookies di tipo Analitico ( Google Analytics ) per migliorare la navigazione. Cliccando sul pulsante "Accetto" dai il tuo consenso e permetti a FoodMoodMag di salvare questi dati sul tuo computer.