01ott 2019
Nutrimi - La piattaforma on line dedicata a cibo e salute

Galeotto fu il 1° congresso italiano indipendente sulla nutrizione, nel 2007, ideato e realizzato da Sprim Italia (società di servizi B2B specializzata nel mondo della salute e dell’alimentazione). E, proprio grazie al successo dell’iniziativa, “Nutrimi – Forum di Nutrizione Pratica”, il format dedicato allo star bene e un corretto stile di vita si ampia dando vita al primo ecosistema di informazione digitale in Italia sul tema.

“L’Italia si configura come paese ambasciatore nel mondo di una sana alimentazione. Parallelamente, viviamo nell’epoca delle fake news e dei falsi miti alimentari. Ci siamo quindi proposti di colmare un’assenza a nostro avviso significativa nel panorama mediatico, lanciando la prima piattaforma italiana specializzata in Nutrizione in grado di rivolgersi sia alla comunità dei nutrizionisti e dei professionisti dell’industria alimentare, sia al grande pubblico interessato a questi temi” - ha commentato Alessandra Ciliberto, responsabile del progetto.

Con un logo e un payoff rinnovati, Nutrimi si reinventa senza rinunciare alla sua identità. Una grafica moderna ed elegante e un payoff che ben sintetizza l’obiettivo: arrivare al cuore della nutrizione, presentando le novità scientifiche da un punto di vista critico e con un taglio pragmatico, per offrire a professionisti della salute e non solo gli strumenti ideali per l’aggiornamento quotidiano.

Il sito www.nutrimi.it è diventato quindi un vero e proprio magazine grazie a una redazione composta da nutrizionisti e a collaborazioni con autorevoli esponenti del mondo scientifico.

Una delle rubriche più innovative è FoodMythBusters, che si colloca nell’ottica di contrastare le fake news sulla nutrizione e l’alimentazione che imperversano sul web e in particolare sui social: un progetto supportato da primarie società scientifiche e Università tra cui ANDID, SISA, CIISCAM e Sapienza – Università di Roma.   

 

Sul sito è possibile iscriversi alla newsletter settimanale, oltre alla possibilità di seguire gli aggiornamenti quotidiani dei profili social Facebook, Instagram, LinkedIn.

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Pioggia, nebbia, freddo, neve. L'inverno, finalmente (1). Almeno dal punto di vista meteorologico perché mentre vi scrivo in realtà siamo ancora nella fase di passaggio autunnale. L'inverno, ufficialmente inizia il 21 dicembre. Ma il tepore casalingo, il clima uggioso e umido, le giornate più corte e sopratutto il Natale che incalza inesorabilmente mi fa venir voglia di cotture lente come il brasato o un sugo che crogioli a lungo. E ancora polenta (2), risotto magari con zucca e castagne (3), zuppe corroboranti (4). E le verdure? In Lombardia andiamo pazzi per la verza (5). In Toscana, dov...