05ago 2019
KEFIR, KOMBUCHA & CO
Bere naturale per stare meglio

Il caldo estivo stimola la sete ma attenzione a non abusare di bevande gassate artificiali, troppo zuccherate e piene di additivi. Meglio optare per soluzioni più salutari magari home made così come suggeriscono i due autori Sebastian e Nina artefici del bel manuale "KEFIR, KOMBUCHA & CO. Preparare le proprie bevande probiotiche naturali" edito L’ippocampo

In principio fu il piccolo laboratorio artigianale Lökki, nel sud della Francia, dove i due food writer offrivano ai loro clienti bevande sane e alternative, ottenute per fermentazione naturale di frutta o tè. Oggi questo vademecum "fresco e colorato" di ben 40 ricette per creare da sé succulenti "beveroni" probiotici da aromatizzare secondo i propri gusti. Perfetto per calmierare la carenza idrica del nostro corpo. Ginger bug gazzosa alla violetta, kombucha alla menta... Deliziosi al palato ma sopratutto veri elisir per l'intestino. 

Consigliato perché dimostra con tante suggestioni gustose e creative che è sempre possibile l'alternativa intelligente e salubre al quel "pronto e subito" che spesso lascia a desiderare. E alla lunga, non piace al nostro organismo.

 

KEFIR, KOMBUCHA & CO.

Preparare le proprie bevande probiotiche naturali

Lokki

160 pagine

18,00 €

SPUNTI DI VISTA

EDITO

In questi giorni caldi di agosto mi sono imbattuta in uno di quegli immensi Garden center che offrono soluzioni di ogni tipo per un giardinaggio prêt-à-porter. Veloce, spesso elementare: una sorta di giardinaggio "pigro" dove il nuovo giardiniere preferisce il colpo d'occhio, l'estetica, trapianti ossessivi a discapito di tempi, innesti, semina accurata, pazienza (1)...

Ma che ne è di ciò che mia madre mi ha sempre ripetuto? E cioè che mettere le mani nella terra crea una benefica dipendenza, tale da non poterne più fare a meno? (2...