12set 2018
Firenze - Nel Chiostro delle Geometrie V edizione
“Lo dittatore amore”, live set per poesia e stampante ad aghi

Tra i momenti culturali fiorentini più interessanti, sicuramente da non perdere la rassegna “Nel Chiostro delle Geometrie”, alla sua quinta edizione, che propone un appuntamento con poesia e musica dal 18 giugno al 28 settembre 2018 nel suggestivo complesso di Santa Verdiana.
Segnatevi, quindi, lo spettacolo per domani giovedì 13 settembre alle ore 21.00: in scena “Lo dittatore amore”, live set per poesia e stampante ad aghi. Testi e voce di Rosaria Lo Russo (Nella foto), stampante ad aghi Francesco Casciaro.
Sostiene Dante Alighieri che Amore detti con voce perentoria i versi che un poeta trascrive su carta, e che la voce che i versi racchiudono troverà compimento e destinazione della sua relazione fondamentale con la musica durante l'esecuzione pubblica piuttosto che nel libro da leggere silenziosamente. Ad interrogare la coppia lirica tradizionale “Io/Tu” saranno la poetessa/attrice Rosaria Lo Russo e il liutaio/esecutore di stampante ad aghi Francesco Casciaro, musicista elettronico. Una manciata di testi che rielaborano il sonetto – forma principe della tradizione letteraria – verrà messa in voce e in dialogo con un nuovo strumento musicale elettronico: una stampante ad aghi hackerata. Un dispositivo tecnologico obsoleto nella sua funzione di produzione di stampa cartacea diventa lo strumento musicale che accompagna e determina la produzione poetica vocale, secondo un procedimento ricco di stratificazioni metaforiche e semiotiche intorno al binomio poesia/musica ancora tutto da indagare.
Il live set è una produzione di Tempo Reale.

 

INGRESSO LIBERO

Indirizzo : piazza ghiberti 27 firenze

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Natale (1) è... ritrovare ogni anno vecchi amici con cui festeggiare. No, questo pensiero non è mio, anche se lo condivido, ma si legge in un vecchio libricino di Schulz, magnifico disegnatore dei Peanuts. La frase è bellissima, incredibilmente vera. In fondo molti di noi celebrano il Natale in modo tradizionale. Consueto. Ogni famiglia ha i suoi cerimoniali che ritrova puntuale ogni anno. Cambiano forse gli addobbi. Certamente i regali. La mise en place del cenone stupisce per qualche ornamento in più ma il mood resta sostanzialmente intatto. Ed è bello sprofondare e lasc...

 

 

 

FoodMoodMag utilizza cookies proprietari di tipo tecnico e cookies di tipo Analitico ( Google Analytics ) per migliorare la navigazione. Cliccando sul pulsante "Accetto" dai il tuo consenso e permetti a FoodMoodMag di salvare questi dati sul tuo computer.