12mag 2019
Firenze - Gli animali e il loro significato in architettura

Gli Animali nella pittura hanno sempre affascinato autori di tutti i tempi, ma anche nell’architettura religiosa civile e fortificata hanno una loro precisa simbologia. Ce ne svelerà i misteri il Dottor Paolo Boschi in una conferenza organizzata dal Club di Territorio di Firenze in collaborazione con l'Istituto Italiano dei Castelli, sezione Toscana. 

“Gli Animali nell’architettura religiosa civile e fortificata: un‘esigenza espressiva attraverso i simboli” si terrà  martedì 14 Maggio alle ore 17, 00 nella Sala Convegni della Fondazione Biblioteche Cassa di Risparmio di Firenze, in via Bufalini, 6 a Firenze. L'evento è gratuito su prenotazione (338 6905104 - Lun/Sab dalle 15,30 alle 17,30; firenze@volontaritouring.it

La conferenza tenuta dal Dottor Paolo Boschi si sofferma sul significato simbolico degli animali come tappa verso la comprensione del senso degli edifici sui quali compaiono. 

L’intervento esplora il concetto di simbolo e si addentra nei significati etimologici o più profondi e nelle ragioni condivise o contraddittorie della rappresentazione di animali noti, inusuali o fantastici. Una galleria di immagini, anche con alcuni elementi pittorici, accompagnerà tutta l’esposizione.

Interverranno inoltre,  l'Architetto Nicoletta Maioli, Presidente dell’Istituto Italiano dei Castelli, Sezione Toscana e il Dottor Massimo Conti Donzelli, Console T.C.I. di Firenze.

Paolo Boschi, formatore, metodologo e giurista, è presidente dell'agenzia formativa Apogeo e autore di una vasta letteratura per lo sviluppo professionale e relazionale. Fra i suoi ambiti di ricerca: arte, segni e simboli. 

SPUNTI DI VISTA

EDITO

In questi giorni caldi di agosto mi sono imbattuta in uno di quegli immensi Garden center che offrono soluzioni di ogni tipo per un giardinaggio prêt-à-porter. Veloce, spesso elementare: una sorta di giardinaggio "pigro" dove il nuovo giardiniere preferisce il colpo d'occhio, l'estetica, trapianti ossessivi a discapito di tempi, innesti, semina accurata, pazienza (1)...

Ma che ne è di ciò che mia madre mi ha sempre ripetuto? E cioè che mettere le mani nella terra crea una benefica dipendenza, tale da non poterne più fare a meno? (2...