10gen 2018
Firenze cultura - Un anno per Lyceum

Lyceum Club Internazionale, storico club femminile fondato a Firenze, nel lontano 1908, è da sempre una delle realtà più significative nel panorama delle attività culturali della città.

Anche per il 2018, a Palazzo Giugni, nella sede di via Alfani 48, oltre 70 iniziative gratuite e aperte a tutti compongono un interessante e articolato programma presentato pochi giorni fa in Palazzo Vecchio, alla presenza dell'assessore allo Sviluppo economico del Comune di Firenze, Cecilia del Re, e della Presidente del club, Donatella Lippi (Foto).
Nel suo saluto l'Assessore ha sottolineato come gli incontri, le mostre e i dibattiti di attualità presenti nella programmazione siano altrettante occasioni di arricchimento culturale e contribuiscano a rendere l'offerta di eventi fiorentini sempre più allettante; offerta che ha permesso al capoluogo toscano di piazzarsi al primo posto in Italia per eventi di intrattenimento culturale e tempo libero nella classifica del Sole 24ore per il 2017.
L'anno di Lyceum si inaugura giovedì 11 gennaio alle ore 18 con la Compagnia delle Seggiole che presenta la lettura drammatizzata “La cioccolata si confessa”, a cura di Sabrina Tinalli (testo di Donatella Lippi e Marcello Lazzerini), sulla storia di questo cibo di forte impatto socializzante. E' previsto l'intervento di Mirco della Vecchia, Maestro Cioccolatiere di fama internazionale.
Tema della programmazione 2018 è l'Amicizia, declinata per ogni sezione del club in momenti specifici: così la sezione Arte offre il 1 febbraio, con la lettura di Andrea Muzzi, Soprintendente Archeologia, Belle arti e Paesaggio per le province di Pisa e Livorno, uno sguardo sull'iconografia mentre la Sezione Scienze e Agricoltura propone insieme a Paolo Crepet, psichiatra e scrittore,
la conferenza "L'amicizia e il coraggio" (12 aprile).
L'amicizia, nel senso più ampio, è protagonista anche nella novità del 2018: il cineforum organizzato dalla sezione Letteratura. Tre incontri, tre film cult: "Caro Lucio ti scrivo,,,"(18 gennaio), "Gli uomini preferiscono le bionde"(10 maggio), e infine "Amici miei" di Mario Monicelli (15 ottobre).
Da collaborazioni con altre istituzioni italiane e straniere, anche questa è una forma di amicizia, nascono alcuni dei momenti più emozionanti della sezione Musica, come quello che vede protagonista la giovane pianista ucraina Nafis Umerkulova, in collaborazione con la Fondazione Matthiesen di Londra.
E ancora, immagini con la mostra di fotografie di moda di Mario Nunes Vais (inaugurazione 19 aprile), moda con l'incontro su Coco Chanel il 23 novembre e per la sezione "Rapporti Internazionali" - I 150 libri che hanno fatto l'Europa" presentati da Riccardo Nencini (19 febbraio).

Il 2018 di Lyceum si prevede interessante e pieno di occasioni per socializzare, che in questi tempi di amicizie da "tastiera" non è poco.

 

Info:

info@lyceumclubfirenze.it

Indirizzo : via Alfani 48, firenze

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Verde, colore della speranza, della vitalità, dell’io, della fertilità e naturalmente della natura (1).
In attesa dell’estate, complice la rinnovata voglia di stare più tempo all’aperto, godendosi il tiepido sole durante i weekend, questo colore che infonde gioia e benessere, alimenta la nostra energia fisica e mentale. Indoor e outdoor, nell’architettura (2) ma anche verde urbano, in centro come in periferia, all’insegna, perché no, di un’ecologia sociale. In tutte le sue declinazioni e sfumature, stimola il desiderio di mettere alla prova il nost...

FoodMoodMag utilizza cookies proprietari di tipo tecnico e cookies di tipo Analitico ( Google Analytics ) per migliorare la navigazione. Cliccando sul pulsante "Accetto" dai il tuo consenso e permetti a FoodMoodMag di salvare questi dati sul tuo computer.