15gen 2019
Dopo una mostra a San Francisco, visibile l'Autoritratto di Raffaello a Palazzo Pitti
Tra qualche mese al primo piano degli Uffizi

Raffaello torna a casa. Dopo essere stato in mostra a San Francisco, tra i protagonisti di una esposizione dedicata al Rinascimento italiano, l'Autoritratto di Raffaello realizzato da Sanzio nei primi anni del '500 "riappare" per allietare gli ospiti della Galleria. Non subito però... il meraviglioso olio su tavola (47,5 x 33 cm) sarà ora collocato per alcuni mesi nella fastosa sala di Saturno di Palazzo Pitti, già di per sé un piccolo museo dedicato a Raffaello con ben 10 tele del maestro urbinate, tra le quali la famosa Madonna della Seggiola, insieme ai dipinti del mentore di Raffaello, il Perugino, e a lavori di altri grandi artisti come Andrea Del Sarto, Annibale Carracci etc... E, una volta pronte al primo piano degli Uffizi le sale dedicate alla vasta collezione di autoritratti della Galleria, ecco che l'opera vi sarà definitivamente collocata.
"Fino a primavera l’Autoritratto si unisce al corpus di capolavori di Raffaello custodito nella Sala di Saturno" - spiega il direttore delle Gallerie degli Uffizi Eike Schmidt – "si tratta, dopo un disegno nelle collezioni del British Museum dove Sanzio si raffigura poco più che diciottenne, dell'autoritratto più giovanile dell’urbinate, ammirato e copiato da generazioni di giovani artisti di tutto il mondo. Saremo fieri di rendere questa opera uno dei cardini delle nuove sale degli autoritratti nella Galleria degli Uffizi".

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Tempo di primavera. La sentita nell'aria (1)? Certo, il clima benché già più mite, non è ancora però stabile ma il profumo di erba fresca e di magnolia, anche per chi vive in città, inizia a solleticare, facendoci star meglio e invitandoci a trascorrere più ore all'aria aperta.
Ma primavera significa altresì countdown dell'evento più importante dell'anno per chi, come noi, si occupa anche di arredamento e design. Il momento del Salone del Mobile m...

FoodMoodMag utilizza cookies proprietari di tipo tecnico e cookies di tipo Analitico ( Google Analytics ) per migliorare la navigazione. Cliccando sul pulsante "Accetto" dai il tuo consenso e permetti a FoodMoodMag di salvare questi dati sul tuo computer.