Verona - Tutti i premiati all’Italian Cheese Awards 2019

La grande kermesse degli amanti del formaggio ha visto partecipare centinaia di referenze di diverse categorie; ecco tutti i premiati alla Serata finale svoltasi domenica 27 ottobre a Verona (1 - 2 - 3 - 4). Numerose anche le referenze sarde che hanno concorso, alcune delle quali hanno ottenuto una lusinghiera nomination. 

Nella Categoria Pasta molle è stata nominata la Casuttella dei F.lli Demarcus in abbinamento con la Vernaccia Valle del Tirso (sulle bucce) della cantina Quartomoro (Sardegna). Nella Categoria Stagionato troviamo due nomination: il Fiore Sardo DOP di Salvatore Bussu; lo splendido Tiu Ettori di Monzitta e Fiori e infine un formaggio prodotto in terra toscana da un sardo, il Pecorino Gran Riserva di Cugusi, che poi ha vinto nella sua categoria. Il Fiore sardo Dop di Bussu inoltre ha vinto il premio di Formaggio dell’anno. 

Abbiamo raggiunto al telefono Anna Lisa Demarcus; le abbiamo chiesto cosa si prova ad essere in nomination in quella che è una delle 10 manifestazioni più importanti d’Italia. “Questo è il secondo anno che partecipiamo all'Italian Cheese Awards. L'anno scorso la nostra Casuttella ha superato la prima selezione e siamo arrivati tra i primi 10. Quest' anno siamo arrivati in finale. È stata una grande emozione e soddisfazione per noi!”

Anna Lisa cosa è la Casuttella? 

“E’ presto detto; è una caciotta di pecora prodotta con latte ovino e caglio vegetale a pasta bianca e consistenza spalmabile. É l’unico prodotto Demarcus pastorizzato, perché essendo fresco occorre preservarne la salubrità e rendere la consistenza morbida”.

Ecco i vincitori assoluti: 

Categoria Formaggio FRESCHISSIMO

Artigiana Caseificio - Puglia - Crema di rugiada

 

Categoria Formaggio FRESCO

San Rocco - Veneto - Asiago fresco DOP 

 

Categoria Formaggio PASTA MOLLE

Eggemoa - Alto Adige - Steiner

 

Categoria Formaggio PASTA FILATA

Artigiana Caseificio - Puglia - Burrata

 

Categoria Formaggio PASTA FILATA STAGIONATA

Di Nucci - Molise - Caciocavallo di Agnone stagionato

 

Categoria Formaggio SEMISTAGIONATO

inMasseria - Puglia - Don Carlo

 

Categoria Formaggio STAGIONATO

Cugusi - Toscana - Pecorino Gran Riserva 

 

Categoria Formaggio STAGIONATO OLTRE 24 MESI

Gennari - Emilia Romagna - Parmigiano Reggiano 48 mesi

 

Categoria Formaggio AROMATIZZATO

Latteria Perenzin - Veneto - Anniversary Bianco

 

Categoria Formaggio ERBORINATO

Arrigoni Battista - Lombardia - Berghem Blu

 

Premi Speciali assegnati dalla Redazione di Guru del Gusto

 

Premio al miglior derivato del latte

Ricotta di Bufala Campana DOP - Il Casolare - Alvignano - Campania

 

Premio al miglior formaggio di montagna

San Martin - Caseificio San Lorenzo - Piemonte

 

Premio 'Donne del latte'

Linda Del Ben - Latteria di Aviano - Friuli Venezia Giulia

 

Cheese Bar dell’anno

Premio le attività innovative di somministrazione del formaggio

Sogni di latte - Napoli - Campania

 

Premio alla carriera

Pira Carmelo – Fattoria Radichino F.lli Pira - Lazio

 

Caseificio dell'anno

Valsamoggia - Emilia Romagna

 

Formaggio dell'anno

Fiore Sardo DOP - Salvatore Bussu Debbene - Sardegna

 

 

 

1

2

3

4

SPUNTI DI VISTA

EDITO

Pioggia, nebbia, freddo, neve. L'inverno, finalmente (1). Almeno dal punto di vista meteorologico perché mentre vi scrivo in realtà siamo ancora nella fase di passaggio autunnale. L'inverno, ufficialmente inizia il 21 dicembre. Ma il tepore casalingo, il clima uggioso e umido, le giornate più corte e sopratutto il Natale che incalza inesorabilmente mi fa venir voglia di cotture lente come il brasato o un sugo che crogioli a lungo. E ancora polenta (2), risotto magari con zucca e castagne (3), zuppe corroboranti (4). E le verdure? In Lombardia andiamo pazzi per la verza (5). In Toscana, dov...