14lug 2019
Vacanze al... fiume con houseboat.it
Lo slow travel di qualità in barca

"Tutti ar mare, a mostra' le chiappe chiare" - cantava la nota e orecchiabile canzone della grande Gabriella Ferri.

E se ci concedessimo una licenza poetica e al posto di mare, mettessimo fiume? Sì, perché oggi c'è una nuova forma di villeggiatura dove impera sempre l'elemento acqua ma quello dei corsi fluviali che in Italia (ma anche all'estero) sono spesso navigabili e di grande fascino naturalistico.

La proposta decisamente avvincente arriva da Houseboat.it, società che propone crociere fluviali appunto, dove i ritmi lenti e il contatto con la natura sono alla portata di tutti, grandi e piccini. Le imbarcazioni leggere, facili da guidare, possono ospitare fino a 8 persone in 4 cabine. Non solo... sono anche idonee per persone con disabilità motorie (1 - 2 Minuetto Hybrid, la prima barca fluviale italiana ibrida).

E allora al via crociere fluviali tra i flutti, si fa per dire, nelle zone tra Veneto e Friuli-Venezia Giulia. Magari con la complicità della bicicletta: non mancano, infatti, lunghi tratti di fiume interamente costeggiati da piste ciclabili. Una soluzione interessante soprattutto se si viaggia con ragazzi adolescenti ansiosi di “sganciarsi” per qualche ora, seppur controllati a vista. Ad esempio, l'area compresa tra Caorle, Bibione e Jesolo, è ben nota tra gli amanti del cicloturismo e gli appassionati delle lunghe pedalate. Si può percorrere il tratto Bibione-Caorle in bici senza troppe difficoltà, mentre il secondo gruppo costeggia la costa in barca (1,5 ore di navigazione circa).

E come non restare ammaliati dai numerosi e deliziosi borghi e villaggi di pescatori che si incontrano lungo l'iter fluviale? Cortellazzo ne è una dimostrazione: un luogo magico dove il tempo sembra essersi fermato, lontano da stress, traffico e frenesia.

Infine, tra Bibione e Lignano, si trovano alcuni parchi divertimento, come Gulliverlandia, con giostre, spettacoli circensi e un acquario, AquaSplash, primo parco acquatico ad aver aperto in Italia con scivoli adrenalinici, il Parco Zoo Punta Verde con tanti animali e giostre o il Parco Avventura Unicef con giostre e spettacoli, tutto a misura di bambino. 

Ancora...  Questo tipo di imbarcazioni, molto lente e silenziose, non produce un forte moto ondoso e procede a basso impatto ambientale, il ché le rende ideali per avvicinarsi anche a vari tipi di animali selvatici e uccelli di rara bellezza (3 - 4).

“Il turismo lento è l’unico che consente di conoscere davvero i posti che si visitano" – Commenta Carlo Moretti, CEO di Houseboat.it (5) – "Da anni, alle persone che si rivolgono a noi, suggeriamo di prendersi il tempo che serve per ammirare ogni elemento che compone il paesaggio, dalle piante all’incredibile varietà di animali che lo ospitano. Tra le attività che ci piace consigliare, quella che si rivela essere sempre la più apprezzata è il birdwatching. Richiede pazienza e silenzio, e questo permette di ascoltare anche gli altri rumori della natura, che magari non avevamo mai sentito o avevamo dimenticato. L’attesa viene, poi, ripagata quando si vedono volare questi incredibili esemplari, uccelli poco comuni, che popolano solo determinate aree, e che tengono inevitabilmente tutti con il naso all’insù”.

Come dire: far tesoro del lento trascorrere del tempo e riappropriarsi dei ritmi naturali, godendo del silenzio e del paesaggio spesso incontaminato. Questo è il vero eden da cogliere quasi "fuori porta" e spesso misconosciuto.

 

Sul sito www.houseboat.it, sono disponibili idee di itinerario di viaggio per un weekend o per vacanze più lunghe, anche di 7, 10 o 15 giorni. Le basi di partenza si trovano a Casale sul Sile e Precenicco. È anche possibile scegliere di fare una crociera di sola andata, noleggiando l’imbarcazione presso una base, e riconsegnandola nell’altra.

 

1

2

3

4

5

SPUNTI DI VISTA

EDITO

In questi giorni caldi di agosto mi sono imbattuta in uno di quegli immensi Garden center che offrono soluzioni di ogni tipo per un giardinaggio prêt-à-porter. Veloce, spesso elementare: una sorta di giardinaggio "pigro" dove il nuovo giardiniere preferisce il colpo d'occhio, l'estetica, trapianti ossessivi a discapito di tempi, innesti, semina accurata, pazienza (1)...

Ma che ne è di ciò che mia madre mi ha sempre ripetuto? E cioè che mettere le mani nella terra crea una benefica dipendenza, tale da non poterne più fare a meno? (2...